Città, Cangemi: “Dobbiamo lavorare di più, possiamo ancora salvarci”

Alessandro CangemiCangemi è rientrato dopo tre mesi di stop (foto Familiari)

Dopo tre mesi di stop è finalmente tornato disponibile Alessandro Cangemi, giovane centrocampista del Città di Messina che tanto bene aveva fatto nel girone d’andata, siglando anche tre reti. Un ritorno importante, coinciso però con il ko incassato contro il Marsala al “Despar Stadium”: “Sono entrato in una situazione abbastanza complicata, con la mia squadra sotto col punteggio. Dovevamo cercare in tutti i modi di riequilibrare la partita ma non c’è stato verso, nonostante i nostri tentativi. Dopo il 2-0 hanno abbassato il baricentro e dunque ci siamo gettati in avanti per provare a trovare il gol. Si tratta di un risultato pesante, è vero, ma dobbiamo restare concentrati in vista del prossimo impegno in casa della Cittanovese, fondamentale ormai per la nostra stagione. Dobbiamo lavorare di più, non c’è altra soluzione”.

Cangemi

Il Città di Messina celebra un gol di Cangemi  (foto Familiari)

“Il Marsala è una squadra ben organizzata. Ci hanno studiato bene – ha aggiunto Cangemi – e siamo consapevoli che ogni partita nasconda le sue difficoltà. Dobbiamo essere più incisivi e concreti, altrimenti sarà sempre più dura per noi portare punti utili a casa. Ci sono ancora 18 punti in palio dunque ancora niente è perduto. Dobbiamo dimostrare il nostro valore e fin quando la matematica non ci condannerà noi ci proveremo”.

Autori

+ posts

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

The following two tabs change content below.

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online