Città, Cangemi: “Contenti per questa vittoria”. Lo Re: “Ci abbiamo creduto tutti”

CardiaLa gioia di Cardia dopo gol partita (foto Omar Menolascina)

Prima vittoria in campionato per il Città di Messina. Nel 2-1 inflitto al Rotonda c’è anche il timbro del centrocampista palermitano Alessandro Cangemi, autore del gol dell’iniziale vantaggio dei peloritani: “Siamo contenti di questa vittoria, lo dovevamo alla società e a chi ci segue. Sono felice per il gol, in altre occasioni era andata male, questa volta è girata per il verso giusto. Volevamo la vittoria per toglierci dai bassifondi della classifica, le squadre alla fine si sono allungate e l’episodio ha deciso il match”.

Il 22enne ha superato le cinquanta presenze tra i Dilettanti, con una trentina collezionate nell’Aqui, vicino ad Alessandria, con cui realizzò anche cinque reti. Adesso il primo centro in riva allo Stretto: “Mi piace inserirmi da dietro, il gol è una conseguenza di ciò. Ma l’importante è aver portato a casa il risultato. Ora ci aspetta una settimana un po’ più tranquilla delle altre, andremo a Bari con una condizione diversa e maggiore fiducia. Siano contenti per noi stessi e per mister Furnari, che ogni domenica schiera l’undici che ritiene più opportuno”.

Città di Messina

Le formazioni di Città di Messina e Rotonda (foto Omar Menolascina)

Domenica da ricordare per il presidente Maurizio Lo Re: “Era una partita che non potevamo fare a meno di vincere. Ci abbiamo creduto, sia i giocatori in campo che quelli in panchina e gli amici in tribuna, che hanno sposato il progetto del Città ed una società fortemente messinese. Il campo era al limite della praticabilità: noi non siamo abituati a questa superficie, perché ci alleniamo sul sintetico. Abbiamo fatto tanto e siamo stati alla fine baciati dalla fortuna. Il punto in più rispetto al Messina? Noi abbiamo il nostro percorso, non guardiamo all’ACR di cui io sono il primo tifoso, ma oggi sono il presidente del Città, con tante aziende alle spalle che sostengono questo progetto”.

Dopo il derby del 14 che si giocherà al “Franco Scoglio”, dal 25 novembre il Città di Messina dovrebbe disputare le gare casalinghe nell’impianto di Bisconte: “Con l’elezione del nuovo presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, abbiamo chiesto ufficialmente la concessione in deroga del “Despar Stadium”, una struttura idonea alle nostre esigenze. Il “Franco Scoglio” è uno stadio bellissimo, ma per il Città di Messina non va bene”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti