Cardia illude la Messana prima del poker del Città di Mascalucia

MessanaMessana

Manca la continuità in casa Messana sul campo del Città di Mascalucia. Gli ospiti non concretizzano il vantaggio istantaneo arrivato al primo minuto di gioco e vengono sorpresi dalla veemente ma prevedibile reazione del team di Garofalo. Messana subito avanti dopo pochi secondi di gara con Cardia abile a calciare un fendente dal limite dell’area che supera l’estremo difensore eteo. La formazione casa non si compone, la reazione non s fa attendere e Spartà pareggia le sorti dell’incontro con un preciso calcio da fermo.

La svolta dell’incontro arriva allo scadere del primo tempo, le due squadre sembrano ormai orientate al pareggio ma il Mascalucia mette la freccia e ribalta la gara con Suriano che raccoglie l’invito al gol del compagno Tenerelli. La Messana deve adesso inseguire, in avvio di ripresa Ingemi impegna il portiere di casa che si salva con l’aiuto del montante della porta.

Nell’ultimo quarto d’ora il divario si fa ingeneroso per i peloritani prima trafitti da una veloce ripartenza del Mascalucia finalizzata da Finocchiaro mentre all’88’ Scuto fissa sul definitivo 4-1 la sfida con una conclusione dalla distanza su cui Canalae non è esente da colpe. A fine gara gli etnei possono far festa per una gara sapientemente ribaltata dopo il gol subito a freddo.

Città di Mascalucia-Messana 4-1
Marcatori: 1’ Cardia, 14’Spartà, 45’Suriano, 32’ st Finocchiaro, 43’ Scuto
MASCALUCIA: Spina, D.Porto (45’ St Florio), G.Di Mauro (25’ St Scuto), Orofino, Spartà, Benivegna, Tenerelli (35’ St Wally), Galiano, Suriano (1’ St Finocchiaro), S. Porto, S. Palma (25’ st Rosano). A disp.: Barbagallo, Cannarozzo. All.: Garofalo.
MESSANA: Canale, Crucitti (25’ St Broccio), Mannino, Brancati (30’ St Futia), Angrisani, Alibrandi, Parachì, CArdia, La Rocca, Buda, Ingemi. A disp.: Trinchera, Saia, Foti, D. Arena, A. Arena. All.: Lucà.
ARBITRO: Nuckchedy di Caltanissetta

Commenta su Facebook

commenti