Camaro in cerca di riscatto. Contro il Sant’Agata senza Cappello e Ancione

Fabio Campo in azione al "Marullo" nel corso del match di Coppa Italia tra Camaro e Sant'Agata

Terza gara in sette giorni per il Camaro che, dopo il ko subito sul campo dell’Atletico Catania e l’eliminazione ai rigori dalla Coppa Italia contro il Città di Sant’Agata, si prepara a sfidare nuovamente la squadra allenata da Bellinvia, stavolta nel quinto turno di campionato. Il tecnico Filippo Romeo dovrà fare a meno del capitano Alberto Cappello, del fantasista Daniele Ancione, che non ha ancora smaltito del tutto il problema muscolare accusato nell’ultimo match di campionato, e dei giovani Angelo Falcone e Andrea Visconti, già ai box nelle scorse settimane e non ancora recuperati. Torna, invece, a disposizione Roberto Assenzio, tenuto precauzionalmente a riposo mercoledì.

Camaro

Ingresso in campo Camaro-S.Agata

Rispetto alll’ultimo incontro di campionato, al rientro anche il difensore Daniele Morabito, che domenica scorsa ha scontato un turno di squalifica. Sono ventuno i calciatori convocati dal tecnico per la sfida, il cui calcio d’inizio è fissato per le 15.30 di domenica al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando. Il Camaro, ancora a caccia del primo successo in campionato, cercherà il riscatto pur consapevole del grande valore dell’avversario di giornata. Sarà Fabio Saputo della sezione di Palermo a dirigere la gara, coadiuvato dagli assistenti Massimo Falzone e Mario Grasso, entrambi della sezione di Acireale. La gara sarà trasmessa in diretta streaming sui canali ufficiali Youtube e Facebook dell’Usd Camaro 1969.

Di seguito l’elenco dei ventuno calciatori del Camaro convocati per la gara contro il Città di Sant’Agata:
Portieri: Alfredo Giorgianni, Ivan Mannino.
Difensori: Fabio Campo, Roberto Ceccio, Alberto Mondello, Daniele Morabito, Francesco Munafò, Davide Pettinato.
Centrocampisti: Roberto Assenzio, Alessandro Bonamonte, Daniele D’Amico, Gianluca Gazzè, Emanuele Muscarà, Francesco Spoto, Ruben Zappalà.
Attaccanti: Roberto Brigandì, Marco Paludetti, Daniele Pantano, Pasquale Princi, Piero Sturniolo, Michele Velardi.

Commenta su Facebook

commenti