Calabrese: “A San Fratello può nascere un bel vivaio. Siamo orgogliosi”

San FratelloL'esperto Delfio Calabrese anima del San Fratello

A 46 anni Delfio Calabrese rimane una delle figure storiche del calcio san fratellano e riesce ogni domenica a guidare la squadra a grandi imprese, arrivando persino ad un passo dalla conquista del campionato di Promozione. Da alcuni anni, però, il bomber neroverde, oltre a sudare la maglia della prima squadra, sta portando avanti un lavoro capillare con le giovanili del club del paese nebroideo.

San Fratello

Il settore giovanile del San Fratello conta 40 iscritti (foto 3mtv)

Alle telecamere di Antenna del Mediterraneo il bomber peloritano ha presentato il lavoro dedicato ai giovani talenti locali: “Stiamo cercando di offrire qualcosa di bello ai nostri giovani. Nei paesi come il nostro non c’è molto da fare, per questo vogliamo portare avanti questi ragazzi facendoli crescere in ambienti sani, dandogli l’educazione e il giusto supporto per farli approdare nel tempo in categorie maggiori come l’Eccellenza o la Serie D. Ci sono dei profili interessanti che possono compiere il salto di qualità. Abbiamo in tutto quaranta ragazzi e trenta sono veramente bravi. Alle spalle ce ne sono altri dieci anagraficamente ancora piccoli, perché classe 2010 e 2011: devono ancora crescere”.

Le attività si stanno sempre più strutturando e rappresentano un futuro per l’intero club: “Siamo contenti di avere un settore giovanile così ampio. I ragazzi sono educati e vengono spesso al campo non mancando mai ad un solo allenamento. Per San Fratello questo rappresenta un grande motivo d’orgoglio: è il classico patrimonio da non disperdere. Ci stiamo provando, adesso attendiamo i lavori di adeguamento al campo sportivo e questi ragazzi avranno ancora maggiori possibilità per crescere e fare bene in un campo di calcio. Sono tutti originari di San Fratello. Vogliamo creare attorno a loro una squadra interamente composta da giovani locali”. 

Autori

+ posts