Betaland, Di Carlo: “Campionato lungo. Sfidato Caserta a viso aperto”

Di Carlo e Laquintana (foto Fazio)

A Caserta la sirena è amara per la Betaland Capo d’Orlando costretta ad interrompere la striscia di tre risultati utili consecutivo. Il coach paladino Gennaro Di Carlo riavvolge il nastro della sfida del PalaMaggiò: «Innanzitutto un doveroso ringraziamento al pubblico casertano. Onorato dell’affetto che mi fa piacere e mi ha emozionato tanto. Oggi volevano venire qui cercando di giocare a viso aperto contro Caserta che gioca un’ottima pallacanestro. Penso che siamo sulla buona strada, possiamo tornare soddisfatti.

La strada per salvarsi è ancora lunga, ma oggi vedo una squadra che mi lascia intravedere tante belle cose. Da lunedì saremo concentrati su Varese, ma mi porto tanto di positivo da qui. Quando le partite sono così toste, ci sta che si può perdere un po’ la calma. Non me la sento di crocifiggere Archie, perché aveva fatto una grande partita fino a quel momento. Lui è uno dei nostri leader. A oggi verifichiamo che Caserta è più brava di noi, ma chiaramente vorremo sfidarla di nuovo un domani».

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com