Barcellona, vietato abbassare la guardia con Napoli. In mattinata festa al reparto di Pediatria

Alla vigilia della gara con l’Azzurro Napoli c’è grande serenità in casa Orange Moon Barcellona. I giallorossi sono pronti alla sfida contro i partenopei ma non intendono abbassare la guardia, nonostante il momento di difficoltà che gli avversari stanno attraversando a seguito delle difficoltà societarie e del cambio di proprietà. La gara si disputerà regolarmente domenica al “PalAlberti” e il team barcellonese è pronto a regalare una nuova gioia al suo pubblico.
“Non dobbiamo tenere conto delle difficoltà che sta attraversando Napoli in questo periodo – ha affermato il preparatore fisico Antonio NaniaTutto questo deve esserci anzi da monito per giocare con grande determinazione e concentrazione con il supporto dei nostro tifosi che sono fondamentali per giocare un’ottima partita. Siamo partiti in ritardo, abbiamo giocato tutto il girone d’andata a Patti, poi avevamo programmato un richiamo di preparazione in coincidenza con la partita di Forlì, vista l’estromissione dal campionato dei romagnoli. Proprio in quella settimana, però, la squadra non si è allenata per le note vicende societarie. Alla fine, tuttavia, il cuore dei nostri ragazzi e i nostri immensi tifosi ci hanno permesso di sopperire”.
Sulla stessa lunghezza d’onda il centro Luca Garri: “Sicuramente sarà una partita molto tosta e non dobbiamo dare i nostri avversari per spacciati in partenza perché lo abbiamo sperimentato sulla nostra pelle quanto queste situazioni ti diano tanto in termini di grinta e motivazioni. Dobbiamo cercare di raccogliere quanto più possibile per le prossime partite. Sicuramente la pressione è sulle nostre spalle perché loro giocheranno con tranquillità com’è successo a noi contro Verona”.

Il centro Luca Garri ha parlato in conferenza (foto Ignazio Brigandì)

Il centro Luca Garri ha parlato in conferenza (foto Ignazio Brigandì)

La giornata è stata molto ricca per i giocatori giallorossi e si è aperta alle prime ore della mattinata con un regalo speciale per i bambini del reparto di Pediatria dell’Ospedale “Cutroni – Zodda” di Barcellona Pozzo di Gotto che hanno ricevuto la visita del capitano Giuliano Maresca e dell’ala canadese Jevohn Shepherd che, accompagnati dal team manager Vincenzo Catanesi e dal rappresentante dell’area marketing Salvo Molino, hanno consegnato loro i peluches raccolti durante la campagna “Teddy Bear Toss”, svoltasi nello scorso dicembre.
“E’ un lato bellissimo del nostro lavoro – ha affermato Giuliano Maresca- E’ importante per noi essere qui a rappresentare la squadra per regalare un sorriso in più a questi bimbi che purtroppo sono costretti a stare in ospedale e non a godersi le cose belle della loro età con le loro famiglie. Ringrazio quanti hanno partecipato a questa iniziativa e ben vengano altre iniziative come questa”.
Sorridente anche Jevohn Shepherd che ha affermato: “E’ bello stare con questi bambini e vedere la felicità nei loro occhi. Sono davvero contento di essere qui con loro“.
“Ci tenevamo a portare avanti questa iniziativa nel modo migliore – ha invece affermato Salvo Molino, in rappresentanza dell’area marketing- Siamo consapevoli di poter essere un punto di riferimento per tutti il territorio e vogliamo impegnarci per esserlo sempre e comunque, fino in fondo“.
La società Orange Moon Barcellona ha ricevuto l’elogio e l’apprezzamento da parte del direttore dell’Unità Operativa di Pediatria, dott. Franco Cusumano.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva