Atletico Messina si fa inseguire e strappa nel finale. Un buon Monforte cede 2-3

L'Atletico Messina passa a Monforte per 3-2L'Atletico Messina passa a Monforte per 3-2

L’Atletico Messina torna a casa con tre punti preziosi da Monforte San Giorgio al termine di una gara emozionante e ricca di colpi di scena. Ospiti in campo con un 4-3-3 che vede Interdonato tra i pali, linea a quattro difensiva composta da Gulletta, Sfameni, Cucinotta e Lo Nostro. Centrocampo con Bonanno play, mentre Calapaj e Nicocia agiscono ai suoi fianchi. Tridente offensivo con il bomber Pagliaro a fare da boa, Marco Libro a sinistra e il rientrante Michele De Tommasi a destra. Locali invece schierati con il 4-4-2, Mento e Lo Monaco avanti.

I peloritani passano dallo sfiorato 0-3 al momentaneo pareggio firmato da Lisa

Primo tempo al Mariano Donia di totale marca biancoazzurra, con i peloritani che tengono altissima l’intensità e costringono i locali a subire praticamente per l’intera frazione di gioco. E al primo squillo la squadra per l’occasione guidata da Edoardo Bonsignore passa: rimessa laterale di Calapaj, Emanuele Cucinotta si inserisce con i
tempi perfetti e di testa insacca lo 0-1. Unico tentativo tirrenico con Mento dalla distanza al quarto d’ora, blocca facile Interdonato. Pagliaro e Libro si scambiano spesso la posizione e l’ex Città di Messina in due occasioni cerca il raddoppio con conclusioni dalla distanza. Ma è ancora una volta Pagliaro a segnare: cross dalla destra di Nicocia, l’attaccante anticipa tutti e firma la quinta marcatura stagionale in quattro presenze, correndo a festeggiare verso la panchina. L’Atletico ha voglia e continua ad affondare, ci prova ancora Libro da lontano ma l’occasione ghiottissima per lo 0-3 capita sui piedi di De Tommasi che però a tu per tu con Trimarchi si fa ipnotizzare.

L’Atletico Messina si ritrova nel finale ed ottiene i tre punti

Nella ripresa però il copione cambia, il Monforte segna subito e guadagna coraggio. Al 2′ lancio lungo, Lisa brucia Gulletta e con la punta batte Interdonato. Situazione simile al 24′, stavolta il pallone arriva da destra, la retroguardia ospite si addormenta, Ciccio Lisa aggancia in area e pareggia i conti. La sfida ora è apertissima,
l’Atletico non si disunisce, anzi trova nuovo equilibrio passando al 4-3-1-2 con Cenci dietro le punte che ora sono Pagliaro e La Valle. Proprio quest’ultimo si procura e batte un calcio di punizione dai 25 metri sul quale deve superarsi Trimarchi. È il preludio al gol del nuovo sorpasso che giunge al 35′: angolo da sinistra pennellato dal capitano Bonanno, Cucinotta sale in cielo e sigilla il match con una doppietta magica. Emozioni finite? Nemmeno per sogno. Interdonato viene espulso durante i cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Puglisi, doppio giallo per perdita di tempo. Subentra l’ultimo tesserato Pepo Fiorito tra i pali. Punizione a due in area, calcia Giorgianni e colpisce una traversa clamorosa. Poi continua il forcing monfortese ma l’Atletico resta unito e conquista una vittoria preziosa che vale il terzo posto in classifica.

Marcatori: 8′ e 35’st Cucinotta, 36′ Pagliaro, 2’st e 24’st Lisa.
Monforte: Trimarchi, Gangemi (1’st Cannistrà), Saporita, Gringeri (39′ Giorgianni), Spadaro, Sfameli, Basile, Pinizzotto (36’st Diamante), Lo Monaco (1’st Verdura), Mento (26’st Giorgianni), Lisa. All. Miceli
Atletico Messina: Interdonato, Gulletta, Lo Nostro, Calapaj, Cucinotta, Sfameni, Nicocia, De Tommasi (19’st La Valle), Pagliaro (39’st Tavilla, 49’st Fiorito), Bonanno, M. Libro (32’st Libro). All. Bonsignore.
Arbitro: Salvatore Puglisi di Catania
Ammoniti: Gringeri, Giorgianni, Cannistrà (M), De Tommasi, Nicocia, Cucinotta, Tavilla, Gulletta (A)
Espulso: Interdonato (A) al 46’st per somma di ammonizioni

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti