Atletico Messina, Campo sente aria di derby: “Messana in forma, servirà attenzione”

Anche l’Atletico Messina ha dovuto fare i conti con la legge della capolista. L’Aci Sant’Antonio ha superato i ragazzi di Bellinvia per 1-0, quest’ultimi però sono usciti dal campo consapevoli di aver tenuto testa ad una squadra che sta letteralmente ammazzando il campionato e volando serenamente verso l’Eccellenza senza sbagliare un colpo. Purtroppo i complimenti e le buone prestazioni non fanno punti, la classifica è tornata ad essere brutta con i peloritani ripiombati fuori dalla zona playoff, obiettivo minimo alla vigilia della stagione ma adesso necessario per continuare a cullare chance di promozione.

Fabio Campo in azione con la maglia dell’Atletico Messina

Fabio Campo guarda al match contro gli etnei, una gara che in sé ha racchiuso tutti i pregi e i difetti dei biancoazzurri: “La prestazione è stata in linea con le ultime settimane, cioè positiva – ha dichiarato il difensore classe ’88 – stiamo crescendo e non credo che i siano visti i 20 punti che ci separano dall’Aci Sant’Antonio. Purtroppo, però, bisogna fare i conti con l’ennesimo risultato negativo. Questa partita è stata lo specchio di tutta la stagione dove loro si sono dimostrati compatti e cinici, mentre noi abbiamo giocato una gara volenterosa ma ci è mancato il guizzo giusto per poter portare a casa un risultato positivo”.

Da qui in avanti vietato sbagliare, all’orizzonte c’è un intrigante derby con la Messana, che già all’andata ha tirato un brutto scherzetto all’Atletico Messina, aprendo di fatto una crisi culminata con l’esonero di Nino Naccari alcune settimane dopo: “Sia io che i miei compagni siamo ben consapevoli che d’ora in poi sarà vietato sbagliare. Sembra scontato dirlo ma ci aspettano dieci finali. Purtroppo in occasione della sconfitta di andata sono emerse tutte d’un tratto le nostre fragilità e difficoltà, molte nostre certezze sono venute meno. Adesso, però, non possiamo piangere sul latte versato, anzi, dobbiamo guardare con fiducia al proseguo della stagione. Le prestazioni ci sono e verranno anche i risultati, noi dobbiamo restare concentrati sull’obiettivo preparandoci per affrontare al meglio questo rush finale”.

Campo è consapevole delle difficoltà che un derby può nascondere: “E’ un buon momento per loro, vengono da due vittorie consecutive che li hanno proiettati fuori dalla zona playout, sono in forma e a dicembre si sono rinforzati prendendo giocatori di livello. E’ un derby per cui ci saranno motivazioni importanti. Hanno un allenatore furbo che sa come metterci in difficoltà, la loro vittoria dell’andata non è frutto del caso ma di uno studio accurato del nostro modo di giocare”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva