Amando Volley impegnato nel derby siciliano di Modica contro la Pro volley Team

L'Amando Volley in azione

E’ partito il countdown per uno dei derby più attesi della stagione, quello che vedrà l’Amando Volley/Farmacia Schultze – Villa Zuccaro impegnata nel “Geodetico” di Modica contro la Pro volley Team del presidente Ferro. Per l’Amando, questa, è la seconda trasferta consecutiva.

Antonio Jimenez

Il tecnico dell’Amando Volley Antonio Jimenez

Archiviata la brutta performance rimediata lo scorso weekend a casa della Virtus Orsogna, le atlete di mister Jimenez non possono concedersi ulteriori fuori programma per non inficiare la lunga striscia positiva di vittorie che le ha portate a stazionare in zona playoff per diverse settimane. Consapevoli della presenza di una classifica molto corta, spinte dalla voglia di riconquistare i tre punti e di rimanere attaccate alla parte alta della generale, capitan Agostinetto e compagne hanno lavorato a tamburo battente per affrontare un match molto delicato e dalle notevoli insidie. Discorso diverso per il Modica che, nonostante rimanga ancorato nelle basse acque della classifica con soli otto punti (occupando la penultima posizione della stessa), non vuol concedere sconti a nessuno. Quello contro l’Amando potrebbe essere uno degli ultimi treni a disposizione del sestetto di Corrado Scavino per continuare a sperare nella salvezza. Motivi, questi, che aumentano il livello di difficoltà e le incognite del derby tra le due squadre isolane con le padroni di casa che, soprattutto negli incontri tra le mura amiche, hanno dimostrato di saper vendere cara la pelle contro tutte le avversarie arrivando, molte volte, a cedere solo dopo il tie-break.

Il tecnico Scavino dovrebbe esordire con questa formazione: Zamagni in palleggio, Ferro e Patti le due bande, Monzio Compagnoni e Carnazzo al centro, Luzzi opposta e Bozzetto nel ruolo di libero.

Sara Casale – Amando S. Teresa

Non escludiamo l’impiego di Brioli in palleggio e Liguori opposta. Ai nostri taccuini, in sala stampa, si presenta la sempre-verde Sara Casale, che fra l’altro ha giocato a Modica parecchi anni fa: “Sabato andiamo ad affrontare il Modica, squadra che ha bisogno di punti per cercare di salvarsi. Noi, dal nostro lato, dobbiamo ritrovare il ritmo partita che ci ha permesso di  ottenere degli ottimi risultati fin qui. Tornare a casa con una vittoria significherebbe non vanificare tutto quello che di buono abbiamo fatto finora, ma per fare questo dobbiamo rimanere unite e  sacrificarci l’una per l’altra”.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva