Alma Patti, Savona passa di misura. Per l’esordio non basta una super Verona

Alma Patti ko all'esordioAlma Patti ko all'esordio

Matura un amaro 60-62 per l’Alma Basket Patti, sconfitta al PalaSerranò nel match d’esordio del campionato di Serie A2 Lega Basket Femminile 2021-2022. La neopromossa Amatori Savona passa per un solo canestro di differenza. Gara condizionata da un inizio in salita, 9-16 il parziale del primo quarto, ma l’anima delle ragazze allenate da coach Mara Buzzanca è già forte nonostante le sole cinque settimane di lavoro, e grazie ai canestri di capitan Marta Verona, Benedetta Dell’Orto e le assistenze della palermitana Vanessa Nwachukwu la squadra è riuscita a ribaltare lo scarto e chiudere anche vantaggio il primo tempo 30-28.

Alma Patti

Marta Verona mvp con 26 punti e 14 rimbalzi

Le liguri di coach Roberto Dagliano hanno però logiche collaudate, per questo le triple di Beatrice Paleari, la concretezza della pivot francese Hristana Tyutyundhieva e l’ottima regia di capitan Sansalone hanno permesso di mantenere l’inerzia a favore, rimettendo punti importanti di distacco dall’Alma col 47-54 di chiusura terzo quarto. Tanti errori e percentuali scarse al tiro abbassano il tono della contesa, che torna interessante quando si scatena capitan Verona, la play 2001 Dell’Orto trova soluzioni individuali e per la squadra e Milica Micovic riscalda la retina, riportando l’Alma in partita a 2’ dal termine. A quattro palle recuperate dalle siciliane seguono altrettanti tentativi falliti a canestro, e a 30” Patti prova a gestire i falli per tentare la zampata finale. Nulla da fare. Nonostante il tiro di Poletti si spenga sul ferro, Savona si aggiudica il successo.

Vanessa Nwachukwu

Vanessa Nwachukwu con la divisa della Stella Palermo

Mvp della gara Marta Verona, in doppia doppia con 26 punti e 14 rimbalzi. “Savona ha iniziato prima la preparazione e si è notata la loro migliore condizione fisica, mentre la nostra era deficitaria – analizza a fine gara coach Mara Buzzanca -. Sono amareggiata dalla sconfitta, non seccata. Dobbiamo capire che a sei minuti dalla fine della partita non si può non essere concrete, dobbiamo capire che non si possono perdere quattro palloni di fila, che non si possono prendere quattro triple per un totale di 12 punti. Dobbiamo entrare nell’ottica che a basket si gioca in attacco, in difesa e di letture”. “Sono qui per migliorare, è la prima esperienza in A2 ma sto cercando di dare il meglio possibile – spiega la palermitana Vanessa Nwachukwu, numero sette Alma Basket -. Savona era molto grintosa, ma poteva essere battuta. Purtroppo abbiamo sbagliato dei tiri decisivi”.

Alma Basket Patti – Amatori Pall. Savona 60-62
Parziali: 9-16, 21-12, 17-26, 13-8.
Patti: Micovic 10, Nwachukwu 2, Dell’Orto 12, Iuliano, Chiarella, Gerostergiou 5, Verona 26, Gualtieri, Bardarè ne. All. Buzzanca
Savona: Ceccardi 2, Salvestrini 5, Pregliasco ne, Poletti, Tyutyudzhieva 16, Sansalone 8, Picasso 5, Paleari 20, Leonardini, Guidarti ne, Zanetti 6. All.: Dagliano
Arbitri: Foti e Parisi di Catania