Al Palacultura Antonello si svolgerà la cerimonia del premio “Madama”

Premio MadamaIl Premio Madama

Il prossimo 23 marzo presso il Palacultura “Antonello” si svolgerà la cerimonia del premio “Madama”, evento promosso dall’associazione culturale Prima Sicilia e patrocinato dalla Camera nazionale della Moda Italiana, che quest’anno compie 60 anni.

Premio Madama

La locandina dell’evento

L’istituito l’anno scorso in ricordo della stilista messinese Mimma Ferraro, che negli anni ’50 collaborò con Chanel, Yves Saint Laurent e Christian Dior così da essere ribattezzata “Madama Ferraro”. Il premio Madama è l’unico evento di respiro nazionale che porta l’Alta Moda a Messina grazie alla presenza di illustri nomi: nel 2017 protagonisti Fausto Puglisi, Marco De Vincenzo, Gerardo Sacco, DiLiborio, Franco Ciambella, Roberto Guarducci (Fendi), Amelia Casablana, la presidente di TaoModa Agata Patrizia Saccone, l’imprenditore Filippo Miracula. Durante la serata – sfilata saranno presentati alcuni capi storici e di nuove collezioni e i premiati riceveranno la statuetta rossa realizzata dal maestro scultore Antonello Arena. Sono previsti momenti dedicati al design internazionale e al successo dei “fashion blogger e influencer”. L’evento, con inizio alla ore 20 (ingresso libero), sarà condotto dai giornalisti Marika Micalizzi e Massimiliano Cavaleri e organizzato da Patrizia Casale. All’evento saranno presenti Marella Ferrera, la più nota e apprezzata stilista e designer siciliana, LesCopains, brand internazionale, Herno, celebre marchio leader nel mondo di capispalla, Gianni Cinti, designer cresciuto col maestro Gianfranco Ferrè, Sarli New Land nuovo corso della prestigiosa griffe Fausto Sarli, oggi guidata dallo stilista Carlo Alberto Terranova, la giovane fashion blogger messinese Chiara Monteleone con 54mila follower su Instagram.

Premio Madama

I premiati dell’edizione 2018

“Siamo alla seconda edizione – ha esordito Cavaleri in conferenza stampa a Palazzo Zanca – ma già sta diventando un appuntamento di prestigio nel settore moda e design. Riuscire a portare in riva allo Stretto maison e stilisti di fama nazionale e internazionale, come l’anno scorso con Fausto Puglisi, Marco De Vincenzo, Gerardo Sacco e tanti altri, è un onore e un privilegio, specialmente in una città che, prima del Premio Madama, non ha mai ospitato manifestazioni di questo spessore. Un Oscar della Moda” firmato Messina. Il riconoscimento nasce per ricordare un’artigiana della Moda siciliana, Mimma Ferraro: “Fu ribattezzata Madame Ferraro, da qui il nome della statuetta – ha ricordato la Casale – una donna pionera dell’Alta moda, che partiva negli anni ’50 alla volta di Parigi e Milano per incontrare Chanel o Saint Laurent o Dior e far conoscere le loro straordinarie creazioni all’aristocrazia messinese e calabrese. Nel suo atelier si innamorò della moda il piccolo Gianni Versace”. Carmelo Ferraro ha aggiunto: “Vogliamo ringraziare i promotori di questo bellissimo evento che coinvolge anche il Museo della Moda e del Costume siciliano diretto da Pippo Miraudo, che ospita una galleria celebrativa dell’atelier Ferraro“.

Premio Madama

La conferenza stampa del Premio Madama

Alcuni capi sfileranno in passerella al Palacultura; mentre nel pomeriggio si terrà l’inaugurazione di una mostra di design targato Gianni Cinti nel Foyer.  L’evenyp ha anche una finalità benefica ed infatti, grazie alla donazione di Uova di Pasqua da parte della Gi.Cap. Spa, saranno raccolti fondi a favore dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (che compie 50 anni) e alla Navetta del Sorriso”, rappresentate dal presidente regionale AISM Angelo La Via e dalla presidente dell’ass. Salus C. D’Agostino Graziella Paino, che gestisce il servizio gratuito di trasporto per pazienti chemioterapici nella provincia di Messina. Partner anche la Mediterranea Eventi presieduta da Alfredo Finanze, che presenterà le date dell’Olimparty Messina e del nuovo Paraolimparty; l’Associazione Mogli Medici Italiani, reduce dal successo di Medici in scena, con la presidente Francesca De Domenico Leonardi; il CRAL Provincia di Messina, con il presidente Gaetano Antonazzo; gli Istituti Alberghiero Antonello e Liceo artistico Basile con le dirigenti scolastiche Maria Muscherà e Giuseppa Prestipino; la dj Helen Brown che curerà le musiche. Il premio Madama 2018 è patrocinato da Comune e Città Metropolitana di Messina e realizzato grazie al sostegno di Villa Pacis, Cismec, San Lorenzo Confezioni, Commerciale Gicap Spa (SidisOnline, Sidis 3.0 e QuiConviene.it), Ford Milauto Gruppo Foti, Donna Più, Bisazza Gangi Viaggi e Turismo, Mohd, Zuccarello Gioielli, Il Sole e la Luna, Profumerie Griffe, Gentile Group Compagnia della Bellezza, B&B Messina 41, Il Siciliano, Di Nicolò Edizioni, Vincenzo Miloro Eredi Srl, Caffè El Negrito, Ristorante Piero, Pluriservice, Explorer Informatica, Dimensione Verde, Fondazione Paolo Bonetti.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti