Il Letojanni ospita l’Universal Catania nell’ultima giornata

LetojanniIl Letojanni esulta dopo una vittoria

Manca solo la matematica e per il Volley Modica sarà festa. Ai ragazzi del tecnico Bua basterà infatti ottenere un punto nell’ultima gara di sabato contro il Barcellona, per qualificarsi come seconda in classifica ai play-off per la serie A2, dopo aver vinto per 3 a 0 la scorsa settimana contro la Tonno Callipo Vibo Valentia.

Savam Letojanni

Il tecnico della Savam Letojanni Giovanni Bonaccorso (fonte pagina facebook Savam Letojanni)

Un risultato che molto probabilmente renderà vana una più che probabile vittoria della Savam Costruzioni Volley Letojanni con l’Universal Catania (all’andata finì 3 a 1 per i letojannesi) che sabato, alle ore 18, chiuderà al Pala “Letterio Barca”, dove si attende il pubblico delle grandi occasioni, un’annata travagliata a causa di infortuni e problemi societari, senza i quali avrebbe ottenuto qualche gioia in più. Quelle che invece si è goduta la Savam, nonostante l’obiettivo spareggi sia sfumato quasi del tutto. Servirebbe un miracolo per vedere i letojannesi di coach Bonaccorso sul campo del Taranto, seconda classificata del girone campano-pugliese e già qualificata agli spareggi promozione, che invece giocherà contro i modicani, attualmente a quota 59 punti in graduatoria, proprio a -3 da Schifilliti e compagni, fermi a 56 (il Palmi è ormai sicuro del primo posto e giocherà contro l’Ottaviano). Questi ultimi hanno infatti riposato sabato scorso, preparandosi nel corso delle ultime due settimane allo scontro finale contro gli etnei dell’ex Alderuccio. Giocatore che a dicembre si trasferì alla corte dell’allora allenatore Lopis, con la conseguente partenza dell’opposto Saglimbene che si accasò proprio a Letojanni. Un acquisto che ha portato qualità all’interno della compagine locale, decisa a chiudere in bellezza un campionato molto soddisfacente, seppur non trionfale come ci si augurava. Terzo posto ottimo che si unisce all’altra terza posizione ottenuta lo scorso anno e ai due secondi posti delle stagioni precedenti, con disputa dei play-off. Un cammino di cinque anni (compresa la stagione del salto di categoria dalla C alla B2) degno di nota e che la società jonica vuole continuare ad alimentare, tra qualche settimana, quando i vertici dirigenziali si metteranno al tavolo per programmare il futuro. L’obiettivo sarà quello di puntellare l’attuale rosa con qualche acquisto, mantenendo lo stesso impianto e puntando ad un altro campionato da protagonista. Intanto testa al match contro l’Universal che sarà arbitrato da Notarstefano di Caltanissetta e Emma di Enna.

The following two tabs change content below.