Kittel si aggiudica la volata di Nijmegen. Domoulin resta in rosa

Giro d'ItaliaIl trionfo di Kittel in volata

Volata doveva essere e volata è stata. I corridori specializzati in questo tipo di frazioni non si sono fatti scappare l’occasione e nella seconda tappa del Giro d’Italia si sono sfidati allo sprint. Ad avere la meglio è stato Marcel Kittel, il grande favorito della vigilia. Nulla da fare per la concorrenza. Per Kittel una vittoria netta.

Giro d'Italia

Tom Domoulin resta in rosa

Il primo dei battuti è Arnaud Demare. Il vincitore della Sanremo ha preceduto Sacha Modolo. Per il tedesco della Etixx-Quickstep quello di Nijmegen è il terzo centro al Giro d’Italia dopo le due tappe conquistate in Irlanda nel 2014. Reduce da un’annata nera, Kittel ha lasciato la Giant a fine 2015 approdando nella corazzata belga con cui ha ottenuto nove vittorie. Nessuno nel 2016 ha fatto meglio di lui.

La frazione è stata caratterizzata dalla fuga di tre uomini: Berlato, Talanji e Fraile, quest’ultimo alla fine ha vestito la maglia di leader della montagna, grazie al passaggio in testa nell’unico GPM di giornata. Adesso Kittel è a un solo secondo dal leader della Generale Tom Dumoulin, che conserva il centesimo di vantaggio strappato a Roglic (Lotto NL-Jumbo) nella crono di Apeldoorn. Giorno di ordinario controllo per Vincenzo Nibali. Il siciliano resta 19esimo in Generale con un ritardo di 19″, in vantaggio sugli altri big Valverde e Landa.

successo di Kittel

Kittel esulta per la sua terza affermazione al Giro

Domenica terza e ultima frazione olandese prima del riposo e della ripartenza dall’Italia con la Catanzaro-Praia a Mare. Si va da Nijmegen ad Arnhem, in direzione contraria rispetto alla tappa di sabato: sempre 190 km, con i velocisti pronti di nuovo a giocarsi la vittoria.

Questo l’ordine d’arrivo della seconda tappa — 1. Marcel KITTEL (Ger, Etixx-Quick Step) 190 km in 4h38’31”, media 40,931 km/h; 2. Demare (Fra); 3. Modolo; 4. Hofland (Ola); 5. Ruffoni; 6. Porsev (Rus); 7. Ewan (Aus); 8. Sbaragli; 9. Amador (C.Rica); 10. Nizzolo.

Questa la Classifica Generale — 1. Tom DUMOULIN (Ola, Giant-Alpecin); 2. Roglic (Slo) s.t.; 3. Kittel (Ger) a 1”; 4. Amador (C.Rica) a 6”; 5. Ludvigsson (Sve) a 8”; 6. Moser a 12”; 7. Jungels (Lus) a 13”; 8. Brandle (Aut) a 14”; 9. Dillier (Svi) a 16”; 10. Kluge (Ger); 15. Nibali a 19”; 22. Valverde (Spa) a 24”; 26. Nizzolo a 27”; 30. Ulissi a 29”; 32. Chaves (Col) a 30”; 37. Zakarin (Rus) a 32”; 39. Visconti; 40. Hesjedal (Can) a 33”; 42. Uran (Col); 44. Demare (Fra) a 34”; 51. Viviani a 36”; 58. Majka (Pol) a 38”; 60. Peraud (Fra) a 38”; 63. Landa (Spa) a 40”; 88. Pozzovivo a 47”.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti