La WP Messina supera la capolista Padova e consolida il secondo posto

La Sevenich al tiro (WP Despar Messina)

Finisce 7-6 per le peloritane il big match dell’ottava giornata del campionato di serie A1 di pallanuoto. Ottima prova della Sevenich, autrice di una tripletta. Starace colpita a fine gara daun’avversaria.

Sotto lo sguardo del Ct della nazionale italiana Fabio Conti la Waterpolo Despar Messina centra l’impresa superando il Plebiscito Padova per 7-6. Le peloritane infliggono alle venete il primo stop stagionale al termine di una prestazione di “sostanza”.  Le ragazze di Maurizio Mirachi sono state brave a rientrare in partita dopo un inizio difficile, trascinate dalla tripletta della Sevenich. Con questo successo la Waterpolo Despar Messina consolida il secondo posto in classifica e guarda al futuro con maggiore ottimismo e serenità. Il lavoro del neo tecnico sta cominciando a pagare e la squadra allestita dalla società del presidente Felice Genovese può legittimamente aspirare alle posizioni di vertice.

Un primo piano dell'olandese Sevenich e della messinese Silvia Bosurgi

Un primo piano dell’olandese Sevenich e della messinese Silvia Bosurgi

Cronaca  Le peloritane pagano la falsa partenza e vengono punite dalla tripletta messa a segno dalla veneta Dario che non lascia scampo alla Sparano. La Waterpolo Despar Messina si scuote con Sevenich e completa la rimonta nella seconda frazione, letteralmente dominata. Prima segnano Aiello e Bosurgi in superiorità. Parità spezzata da Radicchi, la Barzon riporta in parità il Plebiscito, ma Gitto, ancora con  in superiorità numerica, manda le sue compagne avanti di una rete (5-4) all’intervallo lungo.

 La gara si fa estremamente tattica e le difese si fanno preferire sugli attacchi. Nuovo pari veneto con Martina Savioli ma  Sevenich realizza il nuovo vantaggio in superiorità con Millo costretta uscire per raggiunto limite di falli. Ancora l’olandese protagonista a metà del quarto tempo, sua la rete del 7-5. A poco più di due minuti dalla fine Sparano, una delle protagoniste del match, non può nulla sulla conclusione di Martina Savioli che segna in doppia superiorità. La Waterpolo Despar Messina controlla le ultime sfuriate delle ospiti che escono battute dalla piscina Cappuccini. Brutto episodio a fine partita, una delle giocatrici venete colpisce proditoriamente Starace sotto lo zigomo destro, procurandole una ferita profonda. Padova perde in vasca e anche la testa per lo scarso fair play dimostrato nell’occasione. I due arbitri dell’incontro hanno annotato il fattaccio e, adesso, sarà il giudice sportivo a decidere la sanzione appropriata.

Daria Starace

Daria Starace

Commenti  Raggiante il tecnico Maurizio Mirarchi: “Sono contento e felice perché con poco tempo a disposizione siamo tornati ad un livello più competitivo. Battere la capolista fa sempre un certo effetto, ma dobbiamo lavorare per continuare così. Dispiace l’episodio finale, i regolamenti di conti non vanno bene”.

Tabellino:

Waterpolo Despar Messina- Plebiscito Padova 7-6 ( 1-3, 4-1, 1-1,1-1)

Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto 1, Starace, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti, Sevenich 3, Marchetti, Aiello R. 1, Avola, Bosurgi 1, Laganà. All. Mirarchi.

Lantech Plebiscito: Teani, Barzon 1, Savioli I., Savioli M. 2, Queirolo, Millo A., Dario 3, Rocco, Vidonis, Nencha, Lascialandà , Krasti. All. Posterivo S.

Superiorità numeriche: Messina 3/8, Plebiscito 1/5.

Arbitri: Cataldi e Riccitelli.

Note: uscita per limite di falli nel terzo tempo A. Millo (P). A fine gara Starace, colpita allo zigomo da una giocatrice del Plebiscito Padova, costretta a ricorrere alle cure del medico per un taglio piuttosto profondo sotto l’occhio destro.

Questi gli altri risultati dell’ottava giornata: Imperia- Bogliasco ( rinviata), Orizzonte Ct- Prato 9-5, Firenze- Rapallo 8-10 e Sis Roma-Cosenza ( stasera 19.30 ).

Classifica: Padova 21,  Wp Despar Messina 19, Imperia 15**, Bogliasco 13*, Orizzonte Ct  12* Prato 10,  Rapallo 9*, Firenze e Sis Roma 3**, Cosenza 0*.  * una gara in meno.

Commenta su Facebook

commenti