Poker di vittorie per l’Effe Volley, al PalaBucalo cade anche il Messina Volley

L’Effe Volley Santa Teresa conquista la quarta vittoria consecutiva e mantiene la vetta solitaria del girone I della serie B2 femminile. Un tre a zero, il quarto consecutivo per le santateresine, giunto al termine di una gara non bellissima contro il giovane e volenteroso Messina Volley presentatosi al Palabucalo privo di Alessandra Rando, una delle schiacciatrici più efficaci del team peloritano. In campo il divario tecnico tra le due squadre è stato notevole, con un primo set devastante delle padroni di casa ed i successivi due parziali più equilibrati anche virtù dell’utilizzo di parecchie seconde linee da parte del tecnico locale Claudio Mantarro. Al fischio d’inizio formazione tipo per l’Effe Volley con Casale e Lo Re di banda, Saporito opposto, Mercieca e Bilardi centrali, Mucciola in regia e Maccarrone libero. Il Messina Volley si schierava con Criscuolo, Fabiano, Montalto, Carnazza, Spadaro, Donato palleggiatrice e Valentina Rando libero.

Una fase del derby giocato al PalaBucalo

Una fase del derby giocato al PalaBucalo

L’inizio era traumatico per le giovani ospiti che subivano la pressione del Palabucalo e di un servizio avversario quantomai incisivo. Il primo break arrivava sul 8-1. Il distacco si manteneva abissale sempre con un ottima performance casalinga in battuta con Bilardi, Lo Re e Casale sugli scudi in questo fondamentale. Si chiudeva facile sul 25-7. Sul 16-3 Serban prendeva il posto di Sara Casale, mente sul 18-5 Floriana Cosentino subentrava a Matilde Mercieca. Il secondo set si apriva sempre sotto il segno del monologo locale con un iniziale 8-2. Sul 13-8 Claudio Mantarro operava un doppio cambio facendo entrare Cosentino e Kareen Tracinaà al posto di Silvia Bilardi e Matilde Mercieca. Sul 16-9 era il turno di Sharon Tracinà, mandata in campo al posto di Valeria Mucciola. Qualche errore di troppo rendeva il set più equilibrato che si chiudeva sul punteggio di 25-21. Il terzo ed ultimo parziale era quello più equilibrato con l’allenatore effino che sul 10-7 faceva entrare Sharon Tracinà al posto di Valeria Mucciola, rispondeva Danilo Cacopardo mettendo in campo Scimone per Spadaro. Sul 12-10 Cosentino sostituiva Mercieca, mentre sul 12 pari Kareen Tracinà si avvicendava con la Bilardi. A metà set una zuccata tra Verdiana Saporito e Kareen Tracinà teneva col fiato sospeso il pubblico (numeroso come sempre), alla fine solo una piccola botta nel tentativo di recuperare una palla in contrattacco. Nel finale rientrava la Mucciola ed il parziale si chiudeva sul 25-20 ed il tre a zero finale.

Un attacco del Messina Volley

Un attacco del Messina Volley

Una partita che passa in archivio secondo le previsioni della vigilia figlia dei numerosi errori visti in campo, ben 33 per il Messina Volley e 22 per il Santa Teresa. Tra le note positive una sempre più affinata intesa tra la palleggiatrice Mucciola e la centrale Bilardi che in più di una occasione ha colpito in fast. Devastanti quando servite a dovere le due bande Graziella Lo Re e Sara Casale  (quest’ultima efficace anche in ricezione con un bel 75 di percentuale), determinante  nei momenti decisivi Verdiana  Saporito. Ottima a muro Matilde Mercieca che in due occasioni ha mandato in visibilio i tifosi. Prende sempre più confidenza col nuovo ruolo Alessandra Maccarrone che chiude con un incoraggiante 67% in ricezione di cui 40 perfette. Ottimo il lavoro anche delle subentrate che si sono fatte trovare pronte nel momento in cui sono state chiamate in campo. Per Floriana Cosentino, Andreea Serban, Sharon e Kareen Tracinà  giudizi positivi unanimi. Ottimo il lavoro di Claudio Mantarro, il tecnico ha fatto ruotare tutte le giocatrici a sua disposizione rendendole partecipi e funzionali al progetto tecnico.

Time-out Effe Volley

Time-out Effe Volley

A fine gara l’allenatore santateresino ha commentato la quarta vittoria della sua squadra: “Ottima gara in cui abbiamo dimostrato di continuare a progredire nella nostra crescita tecnico-tattica, un’occasione per vedere in campo tutte le componenti del roster che durante la settimana lavorano duramente e verso le quali io ho la massima attenzione ed il massimo rispetto, il campionato e’ molto lungo e ci sarà bisogno di tutti a turno”.

Il tecnico Danilo Cacopardo catechizza le sue giocatrici poco prima dell'inizio del derby

Il tecnico Danilo Cacopardo catechizza le sue giocatrici poco prima dell’inizio del derby

Il tecnico del Messina Volley, Danilo Cacopardo, rimpiange l’assenza della sua schiacciatrice, ma mette in evidenza i meriti della formazione jonica: “Sconfitta ampiamente preventivata contro una formazione che io reputo tra le favorite  se non la favorita principale  per la vittoria finale. Avrei voluto vedere la mia squadra giocarsela meglio e soprattutto con Alessandra Rando in campo. Credo che tra le avversarie dell’Effe  la Noma Santo Stefano sia la più attrezzata”.

Tabellino:

Effe Volley Santa Teresa – Messina Volley 3-0 ( 25-7. 25-21. 25-20 )

Effe Volley Santa Teresa: Mucciola 1, Lo Re 18, Bilardi 6, Mercieca 6, Casale 6, Saporito 4, Maccarrone (L), Tracina’ S., Tracina’ K. 1, Serban, Cosentino, Mantarro. Allenatore: Mantarro

Messina Volley: Criscuolo 8, Fabiano 3, Montalto 3, Carnazza 3, Donato 3, Spadaro 4, Rando (L), Scimone 2, Mento, Lagana’, Millo, Cannizzaro. Allenatore: Cacopardo

Aribitro: Venuti.   Secondo: D’Amico.      Sezione di Messina

Commenta su Facebook

commenti