Windsurf, entusiasmo e spettacolo alla settima edizione del trofeo Claudio Pellicane

Trofeo Claudio PellicaneLa spettacolare cornice offerta dai partecipanti nelle acque dello stretto - foto A. Denaro

Grande partecipazione all’attesissima settima edizione del trofeo dedicato alla memoria di Claudio Pellicane, grande appassionato di mare e windsurf. Le condizioni meteo, rese difficili dal forte vento di scirocco, non hanno scoraggiato i partecipanti che si sono sfidati tra sorrisi ed allegria.

Trofeo Claudio Pellicane

Le operazioni di partenza della 7^ edizione del trofeo Claudio Pellicane – foto A. Denaro

Giunta alla sua settima edizione, la regata open in memoria di Claudio Pellicane è ormai un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati, agonisti e non, di windsurf. Difficile trasmettere a parole lo spirito che ormai da anni aleggia in questa competizione. Bellissimo colpo d’occhio quello che si presentava a chi, anche solo di passaggio, transitava dalla baia di Grotte, dove nella sede del Windsurf Club Messina è andata in scena la competizione. Tre le categorie di suddivisione del trofeo, maschile, femminile ed under 15 per un totale, malgrado le condizioni meteo non proprio ideali, di circa 60 equipaggi.

La mattinata è iniziata con la preparazione delle tavole e delle vele da parte dei partecipanti, costretti a dover fronteggiare raffiche di vento impegnative ed un mare tutt’altro che calmo, che ha reso lo stretto parecchio increspato. Confermata malgrado il forte vento la formula delle tre manche di regata, anche se a seguito delle condizioni non proprio ideali qualche partecipante ha preferito non prendere il via, scelta dettata probabilmente dalla poca esperienza in queste condizioni o dalla mancanza dell’idonea attrezzatura.

Trofeo Claudio Pellicane

ITA-21 di Antonino Finocchiaro dominatore del trofeo – foto A. Denaro

E così, qualche minuto dopo le 11:30, in perfetto orario sulla tabella di marcia è partita la manifestazione, che oltre ad offrire elevato spettacolo al numeroso pubblico presente sulla spiaggia, ha davvero esaltato i partecipanti capaci di surfare a notevole velocità cavalcando le forti onde delle acque dello stretto. Di fondamentale importanza si è rilevata, anche quest’anno, la formula organizzativa basata prima di tutto sull’aggregazione e sul coinvolgimento di tutti gli appassionati delle tavole a vela, amici e non del compianto Claudio. Dopo circa un’ora di regata questo è stato il verdetto del mare, a trionfare nella categoria maschile è stato il bravissimo e spettacolare Antonino Finocchiaro, seguito dal giovanissimo Nicolò Prestipino, completa il podio Giuseppe Gitto.

Trofeo Claudio Pellicane

I vincitori del trofeo Elena Santoro, Matteo Landi e Antonino Finocchiaro – foto A. Denaro

Elena Santoro vince la categoria lady seguita in seconda e terza posizione da Viviana ed Alessandra Russo. Trionfo tra gli junior per il bravo Matteo Landi con Giovanni Landi che chiude secondo ed Antonio Chillè che sale sul terzo gradino del podio. Soddisfazione è stata espressa da parte dell’associazione culturale-sportiva “Stretto Infinito” sapiente organizzatrice dell’evento, dalla famiglia Pellicane e da tutta la struttura del Windsurf Club di Messina per una giornata di sport, aggregazione, e passione per il mare in ricordo del grande ed indimenticato Claudio, e già si pensa all’organizzazione dell’edizione numero otto certamente con ulteriori novità per rendere questa giornata sempre più speciale.

Commenta su Facebook

commenti