Viola senza timori reverenziali. La Sigma Barcellona comanda a lungo ma cede nel finale

Al Pianeta Viola la Sigma Barcellona disputa la terza amichevole del proprio precampionato dopo quelle sostenute, sempre in trasferta, sui parquet delle pari categoria Pallacanestro Trapani e Fortitudo Agrigento. I precedenti impegni si sono conclusi con altrettante sconfitte di misura per una squadra ancora incompleta a livello di organico ma in evidente ripresa fisica dopo un inizio ritardato di preparazione.
La sfida in terra reggina, divenuta ormai un classico tra due compagini storicamente punti di riferimento del Meridione e che collaborano reciprocamente da diverso tempo, è utile per verificare i progressi evidenziati dal team giallorosso di coach Giovanni Perdichizzi che ha archiviato una settimana molto fruttuosa sul mercato, coincisa con gli arrivi del nuovo playmaker Alfrie “Tre” Kelley, assente questa sera perché non ancora arrivato nella città del Longano e dell’under Andrea Vignali, ala già visto in passato a Capo d’Orlando che già dall’inizio del ritiro si allenava con capitan Maresca e compagni.

La palla a due del test amichevole

La palla a due del test amichevole

Nonostante la categoria di differenza, i locali di coach Giovanni Benedetto militano infatti in serie A2 Silver, di fronte ad un buon pubblico, oltre 500 i sostenitori, la Viola gioca a viso aperto e si conferma attraversare un ottimo momento di forma come dimostra l’ultimo successo colto su Trapani.
Un’assenza si registra anche per i nero arancio che non possono schierare l’ala grande Max Rezzano, tenuto a riposo precauzionale e pronto ad incitare i compagni in panchina.
La sfida s’accende sin dalla palla a due con la Sigma Barcellona che schiera il quintetto composto da Spizzichini, l’ex Omegna Shepherd, Maresca, Da Ros e Garri. I giallorossi giocano con un rinnovato affiatamento e fluidità di manovra e dopo metà del primo quarto comandano i giochi sul punteggio di 10-14. Perdichizzi affida la cabina di regia all’ex Bologna Spizzichini che verrà coadiuvato dall’under laziale Marchetti che lo ripaga con 8 punti personali. La formazione di casa del tecnico ex Matera Giovanni Benedetto però non ha nessuna intenzione di sfigurare sul parquet amico e ricuce lo svantaggio chiudendo sopra di un punto alla prima sirena sul 21-20.
La partita si conferma molto combattuta anche nel secondo parziale, Barcellona opera un break di cinque punti (17-22) ed all’intervallo lungo amministra quattro punti di vantaggio, 38-42. Tra i reggini brilla l’estro della guardia ex Chieti Deloach che mette a referto ben 16 punti e la classe dell’argentino Juan Marcos Casini, sceso dalla serie A2 Gold di Casale Monferrato ed mvp dell’incontro con 22 punti finali. Il copione non muta nel secondo tempo, la Sigma prova l’iniziale allungo sul più sei al 23’ (38-44) con le doppie cifre del totem piemntese Garri (13), del dinamico canadese Shepherd (12), di capitan Maresca e della gradita conferma rappresentata dal giocatore romano Spizzichini (questi ultimi rispettivamente con 11 e 10 punti). Il finale di quarto non cambia le sorti della gara con la Viola che alla penultima sirena è sotto di quattro, 50-54.

La Sigma BArcellona in attacco

La Sigma BArcellona in attacco

L’amichevole di Reggio si decide nell’ultima frazione con un break determinante dei locali di 21-13 che stringono le maglie difensive e capovolgono il punteggio, fissando il tabellone luminoso sul 71-67 finale. Determinanti in casa ospite alcuni errori arrivati nei possessi finali a causa delle rotazioni corte, presente in panchina anche l’ex Stella Azzurra Leonzio. Si tratta quindi di un altro scalpo prestigioso per la Viola arrivato contro un team di serie superiore ma nonostante il ko la sensazione è che la Sigma sia orientata sulla strada giusta in considerazione delle assenze pesanti che questa sera la privavano nel roster del funambolico Kelley e dell’under Vignali, una coppia che potrà regalare nuove risorse allo scacchiere giallorosso. Adesso la formazione del vicepresidente Fedele Genovese è pronta a ritornare in palestra per preparare al meglio i prossimi appuntamenti del precampionato.

Viola Reggio Calabria-Sigma Barcellona 71-67
Parziali: 21-20; 38-42 (17-22); 50-54 (12-12); 71-67 (21-13)
Viola Reggio Calabria: Ammannato 6, Deloach 16, Casini 22, Tourè 3, Rush 11, Lupusor 8, Spera, Latella, Azzaro 7, De Meo. All: Benedetto
Barcellona: Marchetti 8, Spizzichini 10, Maresca (k) 11, Fiorito 2, Shepherd 12, Garri 13, Borra 3, Da Ros 8, Leonzio. All: Perdichizzi
Arbitri: Capurro di Reggio Calabria, Scrima e Nocera di Catanzaro.

Circolazione di palla

Circolazione di palla

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com