Villafranca Messana, mister Mancuso: “Qui un progetto a lungo termine”

Arrigo, Iovine, Affè, Gazzetta, Brancati e FleresIl portiere Francesco Arrigo, i difensori Giovanni Iovine e Felice Affè, i centrocampisti Simone Gazzetta, Francesco Brancati e Nico Fleres

Nella stagione delle fusioni tra società, anche Villafranca e Messana hanno recitato la propria parte, unendo le forze in vista del prossimo campionato di Promozione. Il tecnico Luca Mancuso insieme al suo vice Renato Sottile e al preparatore dei portieri Antonello Costa sono al lavoro per arrivare pronti alľinizio del campionato e al primo appuntamento ufficiale della Coppa Italia che sarà il 26 agosto. Incessante anche il lavoro del direttore sportivo Ciccio De Luca che lavora affinché possa dare una rosa competitiva allo staff tecnico.

Luca Mancuso

Il tecnico della Villafranca Messana Luca Mancuso

Diverse le trattative già concluse, altre sono in dirittura d’arrivo. Tecnico e società ragionano in piena armonia, quello della Villafranca Messana non è un progetto a breve termine, quindi spazio alla politica dei piccoli passi: “L’obiettivo principale per la prossima stagione è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile – ha dichiarato mister Mancuso –. La società mi ha chiesto di valorizzare i giovani, che rappresentano la risorsa principale per una realtà dilettantistica. Abbiamo puntato su un mix di ragazzi con alcuni elementi d’esperienza, siamo però consapevoli che dovremo affrontare un campionato competitivo. Sarà una stagione dura, ci sono squadre più attrezzate di noi per fare il salto di categoria. Dovremo controbattere con l’aggressività e con l’acume tattico, lavoriamo per avere una squadra accorta e stretta  ed una difesa alta. Questo vuole essere il mio calcio”.

Dal mercato, mister Mancuso aspetta almeno un altro tassello: “Sono soddisfatto della rosa che ho a disposizione, la società ha operato bene mettendomi a disposizione ragazzi che si stanno impegnando. Credo che per completare il cerchio servirebbe un altro attaccante ma probabilmente anche un difensore. Abbiamo tanti elementi che ci daranno una grossa mano. Stiamo lavorando tutti quanti con grande dedizione”.

Villafranca Messana

La panchina della Villafranca Messana

Sempre più frequenti i casi di accorpamenti tra società, sintomo di un sistema sempre meno sostenibile da una sola forza, anche a livello non professionistico: “Credo che nel calcio, come nel lavoro di tutti i giorni, conti la programmazione. Questo progetto è nato perché delle persone che amano fare calcio in maniera viscerale hanno trovato dei punti di contatto, quando si programma e si prefissano degli obiettivi a mio giudizio si è già a metà del percorso. Quest’anno rappresenta l’esordio per questa società, anche se alle spalle ci sono persone che a questi livelli non hanno bisogno di presentazioni. Vogliamo iniziare a seminare per avere un buon raccolto tra qualche tempo, sempre mantenendo l’umiltà che ci deve contraddistinguere”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com