Venezia chiude al secondo posto. Griccioli: “Chiusa una stagione da sette e mezzo”

Griccioli-Recalcati-Venza

Secondo posto finale in campionato, la migliore testa di serie nel tabellone subito dietro Milano. La Reyer Venezia può sorridere per un traguardo che non veniva eguagliato dagli anni ’40, affacciandosi alla bagarre post season con ottime credenziali ed un primo turno tutto da vivere contro l’Acqua Vitasnella Cantù.
Match sofferto quello del Taliercio per un quarto e mezzo contro i volenterosi atleti dell’Upea Orlandina, poi la Reyer ha innestato il turbo e non si è più fermata chiudendo sopra di 23 punti. In sala stamp ail commento di coach Recalcati: “Obiettivo centrato dopo quello dei playoff, ed è quello che volevamo, ovvero l’accesso ad una Coppa. Una gara che ci aspettavamo non facile all’inizio, l’Upea è un’ottima squadra con abili giocatori, noi siamo partiti sotto ritmo, ci abbiamo messo un po’ ad ingranare. Bene con lo scorrere dei quarti, questo è quello che volevamo ed adesso si resetta tutto. Vedremo se saremo capaci di ottenere qualcosa di più importante. Ci aspetta una sosta lunga, questo ha deciso il calendario. Cercheremo di prepararci al meglio in vista dei quarti di finale”.
L’Orlandina conclude con un ko esterno la sua stagione del ritorno in massima serie. Salvezza brillantemente ottenuta con diverse settimane d’anticipo e sguardo già rivolto al futuro, poggiando le proprie basi su un nome che ha dato tanto quest’anno. Coach Giulio Griccioli infatti è stata una delle autentiche rivelazioni e il suo connubio con Capo d’Orlando ha tutti i presupposti per poter continuare.

Peppe Sindoni e Griccioli

Giulio Griccioli

Questo il commento dell’allenatore senese: “Era una gara difficile, lo sapevamo perchè giocavamo contro la seconda forza del campionato. Siamo partiti bene, mantenendo la testa avanti nel punteggio poi la forza di Venezia è uscita fuori. E’ stata una grande stagione, le darei 7,5 come voto. Per darle nove sarebbe servita la vittoria con Pesaro e qualche frenata in meno in trasferta. Resto però soddisfatto, non si possono cancellare le imprese colte in casa sulla stessa Venezia, Milano, Cantù, Brindisi e Sassari“.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com