Una tripla allo scadere porta avanti Acireale. All’Amatori non basta la rimonta

AmatoriPalla a due Amatori-Acireale (foto Garreffa)

Il Basket Acireale si aggiudica Gara 1 della Finale Playout per la permanenza in Serie C Silver superando col punteggio di 74 a 76, al Palatracuzzi di Messina, i locali dell’Amatori. Gara decisa negli ultimi 57 secondi con Messina avanti di 4, 72 a 68. Roso Subisce fallo sotto canestro. Dalla lunetta non sbaglia per il 72 a 70. Acireale pressa e con Berzins recupera palla che gira a Persano. L’atleta granata non ci pensa due volte e mette il tre punti del sorpasso, 72 a 73. Attacca Messina con 22 secondi a disposizione. Di Dio viene fermato fallosamente guadagnando i due liberi del controsorpasso, 74 a 73. Mancano 6 secondi e per Acireale va al tiro finale Berzins, appena defilato sulla parte laterale del campo, che sigla la tripla del definitivo vantaggio e della vittoria. Gara che si conclude sul filo dell’ultimo minuto anche se Acireale aveva ben approcciato la contesa . Difesa attenta ed attacco sempre alla ricerca delle giuste spaziature fruttano già al secondo minuto un 2 ad 8 esterno. Ma Messina risponde subito con Mondello (tripla, 13 punti per lui) e Cordaro (11 punti) per il 9 a 10 al quinto. Ancora allungo acese con 5 punti consecutivi di Roso ( 5 su 6 da due, 12 rimbalzi) ed un canestro dal perimetro di Patanè (6 su 7 da due, 4 su 6 ai liberi) per il 12 a 17 al settimo. Di Dio replica colpendo dalla lunga distanza per il 17 a 17. Ancora Patanè sottomisura e Berzins con due liberi permettono agli acesi di chiudere avanti il primo quarto, 17 a 21.

Amatori

Amatori Messina (foto Gareffa)

Seconda frazione di gioco intensa ma con pochi punti realizzati. La difesa ospite tiene bene su Di Dio e Cordaro ma subisce i movimenti a canestro di Unechensky (27 punti). Tuttavia Acireale allunga, al terzo 17 a 25 e poi 19 a 29. Ma Messina non ci sta e ricuce lo strappo, 28 a 34, a due minuti dalla fine del tempino per poi andare all’intervallo lungo sul 31 a 38 esterno grazie anche a due tre punti consecutivi di Mondello, l’ultimo a fil di sirena. Il terzo quarto vede una difesa più aggressiva ed un ritmo più alto in attacco da parte di Maggio e compagni. Di Dio adesso inizia a trovare con continuità il canestro ma Acireale regge l’urto, 39 a 43 al sesto, 42 a 50 al settimo, per iniziare gli ultimi dieci minuti sul 49 a 55. Il quintetto acese inciampa nel suo errore più grande; avere fretta di battere la difesa avversaria spesso con tiri affrettati e non supportati da una buona circolazione di palla. Quattro errori, quattro transizioni che portano Messina prima al pareggio, 53 a 53 e poi al sorpasso 56 a 55 con una conclusione pesante di Di Dio. Acireale reagisce subito, 60 a 60, con Persano (23 punti, 5 su 10 da tre, 3 su 4 da due) ma l’incontro adesso è punto a punto. Anzi Messina al settimo minuto si porta sul più 5, 67 a 62, con Maggio pescato dasolo sotto canestro da un assist di Cordaro. Acireale però non molla e nonostante nel tiro dalla lunga distanza sia risultato dispersivo costruisce proprio su questo la vittoria grazie ai due guizzi finali di Persano prima e Berzins poi (20 punti, 7 rimbalzi, 4 recuperi, 3 assist per lui). Adesso si passa sul parquet del Palavolcan domenica 5 Maggio alle ore 18 per Gara 2.

Amatori Messina

27 punti per Unechensky (foto Garreffa)

Amatori Messina-Acireale 74-76
Amatori Messina: Mondello 13, Di Dio 21, Casablanca ne, De Gaetano ne, Valitri, Romano ne, Coltraro ne, Unechensky 27, Cordaro 11, Sciliberto, Maggio 2, Criscenti ne. All.re: Maggio. Ass.Franciò.
Tiri liberi: 13 su 16. Tiri da tre punti: Mondello 3, Di Dio 2, Unechensky 2.
Basket Acireale: Cerame , Antronaco , Persano 23, Patanè 14, Roso 15, Venticinque A. 2, Berzins 20, Gulisano, Ricca 2, Panebianco. All: Angirello.
Tiri liberi: 10 su 15. Tiri da tre: Persano 5, Berzins 4, Roso 1.Tiri da due: 18 su 31. Tiri da tre Punti: 10 su 34.Rimbalzi difesa: 24. Rimbalzi attacco : 8.Palle perse : 7. Recuperi: 11. Assist: 3. Stoppate fatte 1. Stoppate subite : 3.
Parziali: 1° Q: 17 a 21. 2°Q: 14 a 17. 3° Q: 18 a 17. 4° Q: 25 a 21.
Arbitri: Di Giorgi e Miragliotta di Palermo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti