Prima Categoria – Un Messina Sud dai due volti si fa sorpassare alla distanza dal Real S. Venerina

Le squadre prima del fischio d'inizio
Il messina Sud in possesso di palla con Sidoti
Il Messina Sud in possesso di palla con Sidoti

 

Incredibile scivolone interno per un Messina Sud dai due volti. Sul campo amico la squadra di casa rovina la propria ottima prima frazione di gioco (conclusa con un parziale favorevole di 1 – 0), con un pessimo avvio di ripresa in cui si fa infilare per tre volte di fila in avvio di ripresa dal Real S.Venerina. L’undici di Argento rinviene poi negli ultimi dieci minuti ma riesce solo ad accorciare le distanze, mentre a negargli il pari ci pensa una prodezza del portiere avversario. Alla fine il club del presidente Lillo Trimarchi deve però incamerare la quarta sconfitta dopo cinque giornate di campionato, per una classifica che diventa sempre più preoccupante con un solo punto all’attivo.

La cronaca: al 3’ Messina Sud in vantaggio, grazie a un improvviso rasoterra di 25 metri di Roberto Romeo che sorprende nettamente Vita.

All’8’, su imbeccata del piccoletto Giovanni Santoro (classe ’95), Pietro Santonocito penetra in area da sinistra e il suo traversone viene ribattuto dal portiere etneo.

Al 18’ volata sulla sinistra del solito Santonocito, con perfetto traversone dal fondo verso il limite dell’area verso l’accorrente Santoro che svirgola malamente la conclusione di controbalzo.

Al 39’, dalla trequarti, Cannavò lancia Crisfofaro che “cicca” la favorevole opportunità da pochi metri.

Dopo l’intervallo, il Messina Sud resta mentalmente negli spogliatoi e si registra un avvio di ripresa veemente del Real S.Venerina che, al 10’ trova il pareggio con Cannavò che, al culmine di un’azione tambureggiante, scavalca in uscita Frazzica con un preciso tocco (1-1)

14’ il numero nove messinese Lombardo serve sul corridoio destro Cutaia il quale, sull’uscita di Vita, mira al palo lungo con palla che finisce a lato di pochissimo

19’ Messina Sud in dieci uomini per la seconda ammonizione a Romeo (classe 93), autore di un ingenuo quanto inutile fallo a metà campo ai danni di Gennaro Coriolano (classe ’72, ben ventuno anni in più rispetto all’autore del fallo), che era subentrato in avvio di partita all’infortunato Amenta. Sul relativo capovolgimento di fronte, la difesa locale si fa trovare impreparata sull’incursione di Napoli che può portare in vantaggio la squadra ospite di mister Millauro (1-2).

22’ si ristabilisce la parità numerica per via del secondo giallo all’etneo Meli, autore di un fallo sulla trequarti a spese di Scopelliti.

La partita comincia a farsi nervosa e vola anche qualche “carezza” non vista dall’arbitro, ma al 28’ il Real S.Venerina triplica: il solito Napoli trova davanti a sè ampie praterie, pescando in verticale Cannavò che trafigge Frazzica sul palo più lontano (1-3) festeggiando la doppietta personale.

Al 35’ una punizione dai 20 metri di Coriolano scheggia il palo esterno alla destra di Frazzica, mentre gli ultimi dieci minuti (cinque più altrettanti di recupero) sono caratterizzati dall’assalto del Messina Sud: protagonista il portiere ospite Vita che al 40’ riesce a deviare un diagonale del neo entrato Maniaci; al 42’ è costretto ad arrendersi alla botta di contro balzo di Scopelliti (2-3), ma al 43’ salva la vittoria del Real S.Venerina respingendo, con una prodigiosa deviazione, un’incornata di Cutaia servito alla perfezione dall’ottimo Santonocito (forse il migliore in campo, assieme all’etneo Cannavò).

MESSINA SUD-REAL S. VENERINA 2-3

MESSINA SUD: Frazzica, Sidoti, Maimone, Billè, Marino, Barbaro (13’st Maniaci), Cutaia, Santonocito, Lombardo, Romeo, Santoro (12’st Scopelliti). All. Argento.

REAL S. VENERINA: Vita, Filetti, Meli, Millauro, Longo (31’st Pandetta), Borgese, Fichera (1’st Napoli), Caniglia, Cristofaro, Cannavò, Amenta (11’pt Coriolano). All. Millauro.

ARBITRO: La Rosa di Catania.

RETI: 3’pt Romeo, 10’st e 28’st Cannavò, 20’st Napoli, 42’st Scopelliti.

NOTE: corner 4-2 per il Messina Sud, recuperi 2’ e 5’. Espulsi per somma di ammonizioni Romeo (19’st) e Meli (22’st)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com