Promozione – Al “Marullo” la capolista Castelbuonese non lascia scampo al Ghibellina

La punizione del primo gol madonita di restivo
Il difensore della Castelbuonese Angelo Restivo, ex di Real Messina e Spadaforese

Il difensore della Castelbuonese Angelo Restivo, ex di Real Messina e Spadaforese

Ancora una prova di forza per la capolista Castelbuonese che, seguito e sostenuto da un buon numero di sostenitori, espugna il “Marullo” di Bisconte” senza lasciare scampo al Ghibellina. I madoniti ipotecano la loro affermazione già nel primo tempo, con un parziale di due reti a zero. Granata a segno già dopo 7’ grazie a una punizione di Angelo Restivo, esperto difensore che una decina di anni fa aveva già giocato nell’impianto di Bisconte, per via dei propri trascorsi nelle file del Real Messina (oltre a quelli con la Spadaforese). Al 32’ arriva il raddoppio grazie a un perfetto sinistro di Antista ben servito da Lococo.

Nella ripresa, dopod una doppia occasione da rete per gli ospiti, il Ghibellina accorcia le distanze con Luca Siano sugli sviluppi di un corner. La Castelbuonese si riporta in avanti e al 34’ realiza la terza marcatura con Lipari, mentre nel finale è Buchashvilia a scheggiare un palo della porta di Davide Parisi.

GHIBELLINA CASTELBUONESE 1-3

GHIBELLINA: Parisi, Grioli, Milicia, Bonamonte A., Landro, Furnari A., Cardillo  (35’st Pileggi), Bonamonte V., Siano, Calarco, Di Bella. All. Milicia.

CASTELBUONESE: Romano, Longo, Giglio, Megna, Rezzapelle, Restivo, Arena, Lipari, Antista  (31’st Licastri), Lococo ( 22’st Città), Dilara (24’st Buchashvilia). All. Vitale.

ARBITRO: Battiato di Acireale (Assistenti Regolo e Pittera di Acireale).

RETI: 7’pt Restivo, 32’pt Antista, 26’st Siano, 34’st Lipari.

NOTE: ammoniti: Bonamonte A., Landro, Furnari A., Restivo, Arena; corner 4-6; recuperi 2’ e 4’.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti