Un Cocuzza in forma smagliante si aggiudica il derby con Spadafora

Cocuzza San Filippo (foto Pipitone)

Girone di ritorno fin qui da record per il Cocuzza alla quarta vittoria consecutiva, cinque su sette incontri considerato il recupero vittorioso in casa dell’Fp Sport Messina. Gli unici due ko sono arrivati per mano di Ragusa e Siracusa, seconda e terza forza del torneo per cui si può affermare che la cura Li Vecchi stia dando i propri frutti.

Il team filipese poggia le proprie fortune da una difesa cresciuta sotto tutti i punti di vista ed un atteggiamento positivo dell’intero roseter, con in testa la coppia Usa dimostratasi pronta al sacrificio. In casa filippese resta il rammarico anche per alcuni fischi arbitrali dubbi arrivati nelle due trasferte di Ragusa (76-72) e Siracusa (64-58) che hanno inciso sul risultato finale.

Nel match con Spadafora tre i falli tecnici comminati a San Filippo al primo accenno di proteste, Cocuzza bravo però a sopperire alle pesanti assenze di Albo e Copeland, imponendo il suo gioco ma faticando a porre un freno alle iniziative del fromboliere Stuppia (28 punti). Il cambio di marcia nel terzo quarto quando Agurs coadiuvato da Bellomo, Scilipoti e Cocuzza ha dato ritmo alla squadra e continuità nelle realizzazioni. Il successo porta la squadra filippese momentaneamente fuori dalla zona playout. Domenica trasferta impegnativa a Gravina.

Cocuzza-Spadafora 77-64
Parziali: 19-12; 16-22; 25-19; 17-11
Cocuzza: Toto 9, Agurs 25, Scilipoti 9, Bellomo 7, Busco 13, Copeland, Cocuzza 2, Contaldo 2, Baiardo 10, La Malfa. All.: Li Vecchi
Nuovo Avvenire Spadafora: Mobilia 6, Barbera 3, Molino 1, Scozzaro 15, Colosi 1, Santoro, Sofia 4, Di Paola, Vento 6, Amendolia, Stuppia 28. All.: Maganza
Arbitri: Di Mauro ed Attard di Priolo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti