Trieste vince in volata e si conferma campo tabù. La Sigma manca la quinta vittoria consecutiva e scivola in seconda piazza (VIDEO)

La palla a due

La palla a due di Trieste-Barcellona

Come nella scorsa stagione, contro tutti i pronostici ed un inizio di partita rispondente alle aspettative della vigilia, la Pallacanestro Trieste risvolta come un calzino il match grazie ad un parziale nell’ultimo quarto di 245-15 e vince la più clamorosa delle sfide impari, bissando il colpo di sette giorni fa a Torino. I biancorossi collezionano un altro scalpo illustre sconfiggendo in volata una big del campionato di Adecco Gold. Finisce 79-76 per i biancorossi contro la Sigma Barcellona, dopo un match nel quale la squadra allenata da Eugenio Dalmasson ha avuto il grande merito di rimanere attaccata agli avversari sino alle battute conclusive, riuscendo poi a condurre in porto la gara in un finale assolutamente palpitante, dove è risultata fondamentale la precisione dalla linea di tiro libero.

Michel Ruzzier sfugge alla marcatura di Toppo

Michele Ruzzier sfugge alla marcatura di Toppo

Quintetto base per la Pallacanestro Trieste 2004 composto da Hoover, Carra, Harris, Diliegro e Candussi, risponde lo “sceriffo” Perdichizzi con Collins, Filloy, Maresca, Young e Toppo.
I padroni di casa partono subito forte con il canestro di Harris, dall’altra parte però Filloy inizia a bombardare la difesa avversaria con 6 punti consecutivi. Nonostante tutto le due squadre restano vicinissime nel punteggio. Grazie a Collins e Young autori di 5 punti consecutivi, i giallorossi toccano il massimo vantaggio (+7) fino a questo momento (12–19). Il primo quarto termina sul punteggio di 14–21. Si torna in campo per il secondo periodo, con le squadre che sembrano seguire lo stesso copione del periodo precedente con Trieste che segna subito quattro punti intervallati da un canestro di Fantoni. Poi arriva la reazione giallorossa che riporta la capolista sul +12, grazie ai canestri di Pinton, Collins e Natali. La Pallacanestro Trieste, riesce a rosicchiare qualche punto e accorciare le distanze fino al -7 (30 – 37), adottando una pressione difensiva notevole. Filloy e Collins scuotono i compagni riportandoli sul +13 ma i ragazzi di coach Dalmasson mettono sul campo tutto l’orgoglio possibile, rosicchiando così il vantaggio giallorosso con le squadre che vanno negli spogliatoi sul punteggio di 35–43. Top scorer per i giallorossi Collins con 10 punti, Natali e Filloy a quota 8. Per i padroni di casa i migliori marcatori sono il medagliato della nazionale under 20 Ruzzier (13) e Candussi (9.)

Riscaldamento per il capitano della Sigma Barcellona Giuliano Maresca

Riscaldamento per il capitano della Sigma Barcellona Giuliano Maresca

Dopo l’intervallo rompe il ghiaccio Andre Collins con un canestro dalla media ma è Trieste a rispondere prontamente con i canestri di Harris e Carra, riaprendo la partita (42 – 45). Accorciate le distanze, i padroni di casa non permettono più agli avversari di allontanarsi, anche se la Sigma, nel giro di qualche minuto, riesce a ricacciare indietro gli avversari portandosi sul punteggio di 52-61. Ruzzier e compagni, però, di prepotenza riescono a restare ancorati alla partita. Il terzo periodo termina 55–61. Il quarto e ultimo periodo, vede i triestini portarsi addirittura sul -1 (62–63) anche se subito dopo viene fischiato un fallo tecnico alla panchina triestina. Inizia così il botta e risposta tra le due compagini che vede arrivare la partita ancora aperta negli ultimi minuti. I giallorossi riescono a mantenere il vantaggio fino ad un minuto dalla fine quando Carra con una tripla riporta in parità la partita. L’infrazione di passi fischiata a Collins, i due tiri liberi sbagliati da Fiorello Toppo e il canestro di Harris danno a Trieste il vantaggio giusto per portare a casa la partita. Il resto del match vede le due squadre mandarsi rispettivamente in lunetta per bloccare il cronometro ma il risultato finale non cambia. Il match termina 79–76, per Barcellona si tratta della terza sconfitta stagionale, la seconda in trasferta, ed il rammarico aumenta in considerazione dei risultati degli altri campi con la sconfitta di Brescia che permette a Trento di isolarsi in vetta alla classifica. E domenica al PalAlberti la formazione del presidente Immacolato Bonina ospiterà proprio l’Aquila con l’obiettivo di tornare al successo e vendicare l’onta dell’eliminazione patita a maggio scorso nei quarti di finale playoff.

Ryan Hoover (Trieste)

Ryan Hoover (Trieste)

Pallacanestro Trieste 2004 – Sigma Barcellona 79-76
Parziali: 14–21; 35–43; 55–61; 79–76
Sigma Barcellona: Young 13, Toppo 4, Maresca 9, Natali 8, Collins 20, Filloy 13, De Leo n.e., Iurato n.e , Pinton 5, Fantoni 4. All: Giovanni Perdichizzi.
Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 7, Fossati ,Tonut 8, Harris 10, Mastrangelo n.e., Ruzzier 19, Diliegro 15, Candussi, Carra 20, Urbani n.e. All: Eugenio Dalmasson.

Questo il video con le migliori azioni della sfda tra Pallacanestro Trieste e Sigma Barcellona:

Commenta su Facebook

commenti