Tragica Targa Florio: muoiono il messinese Mauro Amendolia e un commissario di gara

Mauro AmendoliaIl direttore sportivo del Messina Racing Team Mauro Amendolia negli studi di Tremedia

Tragico incidente nel corso della seconda giornata della Targa Florio, lo storico rally palermitano. Due i morti: il 53enne messinese Mauro Amendolia, direttore sportivo del Messina Racing Team, tornato fatalmente alla guida proprio per questa gara, e un commissario di percorso, Giuseppe Laganà.

Formula 3 & Messina Racing Team

Gemma e Valentina Amendolia, driver e codriver (foto Roberta Fazio)

Sui tornanti di Piano Battaglia, resi scivolosi dalla neve, la Bmw Mini Cooper guidata da Mauro in coppia con la figlia 27enne, Gemma Amendolia, ha sbandato, travolgendo sul ciglio della strada il commissario. La ragazza è stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Madonna dall’Alto di Petralia Sottana, in provincia di Palermo.

La strada era cosparsa di nevischio, dopo la nevicata che si era improvvisamente verificata nelle prime ore del mattino. L’incidente si è verificato intorno alle 12.30 a Isnello al km 10+500 in località Piano Torre, a 1300 metri di latitudine. Annullate la prova speciale Geraci-Castelbuono e la stessa Targa Florio, la corsa più antica del mondo, valida oltre che per il Campionato Italiano Rally anche per l’Intercontinental Rally Challenge.

Commenta su Facebook

commenti