Il Due Torri strappa un punto sul campo della Nuova Gioiese all’esordio

L'esultanza dei giocatori del Due Torri dopo il gol al Roccella (foto Carmelo Lenzo)

Debutto confortante per il Due Torri di mister Antonio Venuto che inaugura il suo torneo strappando un punto sul non semplice terreno di gioco del “Polivalente” di Gioia Tauro al cospetto di una solida Nuova Gioiese.

La formazione titolare del Due Torri

Una formazione del Due Torri

Una sfida equilibrata in cui ora l’una o l’altra compagine hanno provato ad imporsi, ed alla fine l’1-1 sembra accontentare tutti e specialmente l’undici pirainese. Curiosamente le due squadre si ritroveranno di nuovo in campo da avversarie mercoledì 10 settembre al “Vasi” di Gliaca di Piraino per il secondo turno della Coppa Italia di Serie D.

Al 5′ prima occasione della sfida con il centravanti ospite Puntoriere ad impegnare Simonetta. Segue una fase in cui le due squadre si studiano e battagliano a metà campo, ma i ritmi crescono dopo il 20′. Dalì guadagna una punizione da posizione insidiosa con il mancino di Gaglio che sibila di poco sopra la traversa.

Dall’altra parte del campo Gaglio è autore di un ingenuo fallo in area per fermare il talentuoso Giuseppe Crucitti, per il sig. Fusco di Brindisi, direttore di gara, ci sono gli estremi per la concessione del rigore. Sul dischetto si presenta Zampaglione che calcia alla destra dell’estremo Ingrassia, ma angola troppo e la sfera s’infrange sul palo.  Prima dell’intervallo ancora l’attaccante viola sfortunato protagonista con una bella girata acrobatica e questa volta è la traversa a spegnere l’urlo in gola dei sostenitori calabresi.

Emanuele Dalì  (foto Carmelo Lenzo)

Emanuele Dalì (foto Carmelo Lenzo)

Ripresa subito nel vivo con Dalì che segna, ma il gioco era fermo per fuorigioco. Dopo dieci minuti della ripresa arriva un rigore anche per il Due Torri:  Puntoriere è fermato in area da Saccà che nell’occasione è anche espulso.  L’ex centravanti dell’Hinterreggio che s’incarica della trasformazione siglando così la sua prima marcatura in maglia biancorossa.

Il vantaggio dura però pochi minuti, ed al 60′ gli sforzi profusi da Zampaglione sono premiati con il gol che vale la parità. Mister Venuto prova a giocarsi  il tutto per tutto inserendo in avanti Savasta con l’intento di sfruttare la superiorità numerica. Sul taccuino c’è spazio ancora per tentativi di Dalì e Zampaglione, con il calciatore palermitano che nel finale ha la chance più nitida per il nuovo vantaggio dei pirainesi, la sua conclusione però si spegne sull’esterno della rete e nei fatti è la fine delle ostilità poi sancita dal triplice fischio arbitrale.

Un buon punto per l’undici nebroideo quello conquistato in terra calabrese che conferma la solidità dell’impianto di gioco e le qualità di  un gruppo molto giovane che ha ampi margini di crescita. Un’ottimo viatico anche per il club che dopo un’estate travagliata sul piano societario dopo le dimissioni dell’ex presidente Pietro Scaffidi ha ufficialmente definito il suo nuovo organigramma sociale.

Come anticipato in occasione del derby di Coppa Italia con l’Orlandina, l’Assemblea del Consiglio Direttivo ha confermato i “Presidenti Onorari” nelle persone di Pietro Tumeo e della dott.ssa Giovanna Raffaele, ed eletto nuovo presidente il dottore Carlo Amato e vice Antonino Raffaele. Il consiglio direttivo è così composto da Giovanna Raffaele, Rosa Raffaele Addamo, Michele Traviglia, Tindaro Busacca Dolleo. Tesoriere Vincenzo Raffaele. Definite anche le cariche dei dirigenti operativi nell’attività delle squadre con Francesco Alessandro Direttore Generale, Dino Granata Direttore Tecnico, Enzo Raffaele Addetto Stampa, e Giovanni Maniaci Responsabile Settore Giovanile.

Fondamentali le sponde di Puntoriere

Il bomber Puntoriere in azione nel match del turno preliminare di Coppa contro il Roccella

 Tabellino

NUOVA GIOIESE 1 DUE TORRI 1

Marcatori: 55’ Puntoriere rigore, 60’ Zampaglione (NG).

Nuova Gioiese (4-4-2): Simonetta [94]; Cosoleto [95], Saccà, Taverniti, Gentilesca [96]; G. Crucitti, A. Crucitti, Tuzzato [95] (Fiorino [95] 73′) Gambi; Manfrè (Guerrisi 73′), Zampaglione (Trentinella 90′). In panchina: Panuccio, Sacco, Somma, Caruso e Barillà. Allenatore: Mario Dal Torrione.

Due Torri (3-5-2): Ingrassia – Galati [95], Cassese, Acquaviva [95] (Ragusa [96] 82′) – Scolaro [94], Duro [96] (Calafiore [95] 84′), Provenzano, Pitarresi, Gaglio (Savasta 61′) – Puntoriere, Dalì. In panchina: Paterniti, Tricamo, Ciccone, Scaffidi, Cicirello e Traviglia. Allenatore: Antonio Venuto.

Arbitro: Fusco di Brindisi.

Assistenti: Capolupo di Matera e Orga di Moliterno.

Note – Al 27′ rigore sbagliato da Zampaglione che colpisce il palo. Espulso Saccà (NG) al 55′ per fallo da ultimo uomo su Puntoriere. Ammoniti: Taverniti, Gaglio, Galati, Pitarresi e Guerrisi.  Spettatori 600 circa. Recuperi: 1’ e 5’;

Commenta su Facebook

commenti