Torres: “Sono migliorato nel tiro da fuori. Alla Jonica per crescere ancora”

Santiago TorresSantiago Torres celebra una rete realizzata con la Jonica

In un insolito pomeriggio piovoso di aprile la Jonica ha scoperto Santiago Torres. Si è presentato nel migliore dei modi l’attaccante, autentico protagonista nel 2-2 casalingo con l’Aci Sant’Antonio, che anche a Santa Teresa di Riva ha confermato di essere squadra di assoluto spessore per la categoria. Una doppietta che entrerà comunque nella storia della società giallorossa: quelli dell’argentino sono i primi gol messi a segno nel nuovo impianto comunale inaugurato lo scorso 19 ottobre, ma che non era ancora stato tenuto a battesimo a causa dello stop imposto al campionato di Eccellenza.

Jonica

L’eurogol firmato da Santiago Torres è stato mostrato anche da “Striscia la notizia”

Purtroppo, gli spalti vuoti figli dei tempi del Covid non erano certamente la cornice ideale, ma per Torres va bene anche così: “È stato molto bello segnare questi due gol, mi hanno detto che era la prima partita che si giocava in questo nuovo stadio e per me è un onore entrare a far parte della storia della Jonica. Qui mi sono subito trovato bene, c’è un ottimo gruppo. A Siracusa abbiamo giocato bene, non meritavamo di perdere. Domenica abbiamo affrontato una squadra molto ben organizzata, siamo stati bravi a portarci sul 2-1, c’è il rammarico per aver subito il pareggio ma abbiamo rischiato seriamente di perdere per via del rigore del possibile 3-2 fallito da loro”.

Strepitoso il secondo gol, un potente diagonale all’incrocio dei pali, talmente bello da finire pure nella collezione delle reti mostrata da “Striscia la Notizia” su Canale 5: “Io non seguo molto la televisione italiana, però mi ha fatto piacere vedere che il mio gol è stato così apprezzato. Mi hanno mandato il video sulla chat che abbiamo con i compagni di squadra, naturalmente qualcuno mi ha preso un po’ in giro, ma sono contento perché così ho dato il mio contributo. Quello che mi rende più felice è il fatto che ho segnato da fuori area: non era una mia caratteristica, durante gli ultimi mesi mi sono allenato molto e vedo che questi sacrifici stanno portando i loro frutti. Sto bene sia fisicamente che mentalmente, altrimenti non avrei mai tentato una conclusione del genere”.

Jonica

Santiago Torres celebra la prima delle due reti firmate contro l’Aci Sant’Antonio

Torres è soltanto l’ultimo tassello della nutrita colonia argentina che milita nella Jonica: “Il fatto che in questa squadra ci sono molti miei connazionali aiuta, ma in gruppo non ci sono distinzioni di nazionalità, ho trovato una realtà molto coesa. Io sono arrivato da poco tempo, ho iniziato la stagione nel Due Torri, non avevo mai giocato in Eccellenza e pure l’ambiente mi ha subito messo a mio agio. Avverto fiducia verso le mie qualità da calciatore e spero di poter contraccambiare realizzando altri gol e offrendo altre prestazioni positive. Acicatena sarà una partita difficile, ma noi puntiamo ai playoff”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva