Torrenova ha rotto il sortilegio. Condello: “Ma guai ad abbassare la guardia”

TorrenovaUn time-out di Torrenova

Giuseppe Condello e la sua Fidelia Torrenova hanno riassaporato il gusto della vittoria dopo tanti mesi di astinenza, complice anche la pandemia che ha sospeso sul più bello l’ultima stagione. I gialloblu operano il sorpasso sul Green Palermo  in un gironcino in cui nessuna partita sembra scontata come dimostrano i ko di Bernareggio e Agrigento. Al termine della sfida vinta contro la Sangiorgese l’ex coach della Costa ha analizzato così la gara: “È stata una partita dura ma lo sapevamo e sarà sempre così per noi. Ci dobbiamo abituare. Finalmente ho avuto la squadra al completo, ho ruotato i ragazzi e provato varie soluzioni tattiche. Devo lodarli perché si sono stretti l’un l’altro e hanno voluto fortemente questo successo con grande cuore”. 

Costa d'Orlando

Giuseppe Condello è il tecnico di Torrenova

Condello però chiede applicazione, perché la strada verso la permanenza in B resta lunghissima: “Il carattere è sempre determinante, la voglia di vincere e non farsi battere fanno sempre la differenza. La serata storta al tiro può sempre capitare ma l’importante è trovare sempre l’alternativa giusta. Abbiamo giocato molto su Gloria, abile a farsi rispettare sotto canestro. I complimenti vanno a tutta la squadra perché non esiste solo l’attacco ma ho visto una grande difesa di alcuni singoli. Quando si comincia a perdere si fa fatica, soprattutto una squadra giovane che dev’essere brava a levarsi questa scimmia di dosso. Ora non dobbiamo cullarci con una vittoria. Non abbiamo fatto proprio nulla perché l’obiettivo della salvezza è molto lontano. Dopo gli ultimi allenamenti stacchiamo quattro giorni per Natale ma dal 27 ci ritroveremo subito in palestra”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva