Tiger, Angelo Galfano il nuovo tecnico. Magistro: “E’ l’uomo giusto”

Allenatore GalfanoAngelo Galfano

L’Asd Tiger Brolo ha comunicato di aver affidato l’incarico di responsabile della prima squadra all’allenatore Angelo Galfano. Il nuovo tecnico dirigerà già dal pomeriggio di lunedì il suo primo allenamento.

Tiger Brolo, una formazione titolare

Tiger Brolo, una formazione titolare

Il curriculum di mister Galfano è di tutto rispetto. La storia calcistica del neo allenatore della Tiger è costellata di imprese e di miracolose salvezze, giunte anche in situazioni quasi disperate. In passato, infatti, Angelo Galfano ha condotto con successo al mantenimento della categoria la Vibonese per ben tre volte, una volta in Serie D e in due circostanze nella vecchia Lega Pro Seconda Divisione, vincendo in tre occasioni su tre i play-out. Galfano ha guidato anche il Noto alla salvezza, ancora una volta uscendo vincitore dai play-out. La vera perla del tecnico è però rappresentata dalla salvezza conquistata con il Campobello, preso in corsa da fanalino di coda a dicembre e portato al mantenimento della categoria grazie al successo nello spareggio per evitare i play-out. Da non dimenticare, inoltre, la felice esperienza con il Comiso, trascinato in D dopo tanti anni di assenza, e l’avventura sulla panchina del Palermo Primavera. Durante la passata stagione, Angelo Galfano ha regalato all’Orlandina la certezza di disputare un nuovo campionato di Serie D. Ora, una nuova sfida in seno alla Tiger Brolo, accettata con grande entusiasmo.

Il ds Antonio Magistro

Il ds Antonio Magistro

«Ho sposato la causa Tiger e nessun’altra prima perché questa è una proposta con basi e programmi importanti – spiega il nuovo allenatore giallonero Angelo Galfano -. In quest’ultimo periodo mi sono dedicato all’aggiornamento e alla mia scuola calcio di Enna e Piazza Armerina, la Next Level – Alto Rendimento, divertendomi con i bambini. Quello della scuola calcio è un progetto che ho portato avanti con il Dott. Tamburo, osteopata di fama mondiale, e che mi ha regalato grandi soddisfazioni. Adesso, però, raccolgo questa nuova sfida, conscio delle difficoltà che incontreremo ma che sono certo sapremo affrontare. Avevo avuto il piacere di conoscere il DS Antonio Magistro qualche mese fa, quando ero ritornato per un breve lasso di tempo a Capo d’Orlando. Ho parlato con il Direttore e confesso che mi ha fatto una grandissima impressione. Mi è sembrata una persona schietta, umile e decisa nel perseguire gli obiettivi. Mi ha spiegato le dinamiche societarie e di squadra e mi ha convinto ad imbarcarmi in questa nuova avventura. Voglio subito chiarire che le mie esperienze passate, per quanto utilissime, non sono sinonimo di salvezza. Non amo fare proclami né voglio illudere nessuno. Credo solo che con il duro lavoro e la serietà ogni traguardo può essere raggiunto. Mi hanno parlato bene di questo gruppo di calciatori e della Società Asd Tiger, che ringrazio per l’opportunità. Ora, però, è tempo di faticare. Spero di creare un’intelaiatura di squadra importante e di condurre questo club alla salvezza, possibilmente senza passare per i play-out».

Mister Bellinvia, esonerato dalla Tiger

Mister Bellinvia, esonerato dalla Tiger

«Di concerto con la proprietà abbiamo ritenuto mister Galfano l’uomo giusto per la nostra squadra – dichiara il DS Magistro -. Ho avuto modo di apprezzare questo allenatore durante lo scorso anno e ritengo che in questo momento sia l’unica persona in grado di gestire una situazione così delicata, soprattutto dal punto di vista mentale. Il passato di Angelo Galfano parla per lui, come Tiger cercheremo di supportarlo al meglio per raggiungere insieme la tanto agognata salvezza».

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma