Terza vittoria consecutiva per il Patti. Il Nuovo Avvenire cede nel finale

Sport è Cultura Patti - Il Nuovo Avvenire Spadafora

Terzo successo consecutivo per lo Sport è Cultura Patti. La squadra allenata da Pippo Sidoti, anche se con qualche patema d’animo, alla fine ha avuto ragione del Nuovo Avvenire Spadafora che ha lottato fino alla fine in un match condotto con grande personalità. Ai gialloneri è risultato fatale l’ultimo parziale in cui i pattesi si sono rimessi in carreggiata ed hanno conquistato una vittoria che regala loro un sospiro di sollievo e permette di agganciare a quota 6 punti la seconda posizione in classifica insieme a Virtus Canicattì, Costa d’Orlando e Green Palermo. Per il Patti l’approccio alla gara non è stato dei più brillanti. Apparsa poco lucida in varie letture difensive e offensive, e costantemente alla ricerca di continuità nel tiro dai 6,75, la formazione pattese ha pagato la giornata poco felice al tiro di Custis, che ne ha evidentemente condizionato gli attacchi. C’è voluto un grande sforzo mentale, oltre che fisico, alla squadra di coach Sidoti, per rimettere a posto una partita che ha sempre visto in vantaggio gialloneri. Costantino e soci si sono resi protagonisti di una grande reazione che li ha portati a vincere una partita difficile.

Il 7-0 in partenza per Patti, con 5 punti di Costantino, faceva ben sperare, ma le triple di Stuppia e Scozzaro spegnevano l’entusiasmo della squadra di casa. Nel finale 6 punti di fila realizzati da Nino Sidoti permettono di ricucire lo strappo: il primo parziale si conclude con un +7 per Spadafora (17-24). Nel secondo periodo lo Sport è Cultura rientra grazie ad una buona difesa e ad attacchi più ragionati. I tanti viaggi in lunetta tanti tengono sempre a contatto la squadra di casa. Il canestro a fil di sirena da 2 punti di Custis, conclude il primo tempo sul 33-36 per la squadra di coach Maganza. Al rientro in campo si segna poco: tanti gli errori e le palle perse in attacco da entrambi i lati. Il Nuovo Avvenire allunga di 2 lunghezze il vantaggio del primo tempo (43-48). L’ultimo quarto gli ospiti devono fare a meno di Contaldo (espulso). Marco Busco si alza dalla panchina e si erge a protagonista del match realizzando 8 punti pesantissimi, spendendosi a rimbalzo e in difesa. Patti gioca sul velluto e raggiunge il +16 a 1:30 dalla fine. Coach Sidoti fa esordire il giovanissimo talento Francesco Anzà (’98). Con la tripla allo scadere di Mobilia l’incontro si chiude con il risultato finale di 72-64.

Archiviato il successo con i gialloneri, appuntamento importante mercoledì per il pattesi. Infatti, al PalaSerranò, per il turno infrasettimanale, arriva il Green Basket Palermo degli ex Gullo e Jovic. Gara da non perdere, sia per la classifica che per lo spettacolo. Il Nuovo Avvenire cercherà di smaltire la delusione per il mancato successo, ospitando al Polivalente di Spadafora la Vigor Santacroce.

Tabellino:

Sport È Cultura Patti – Il Nuovo Avvenire Spadafora 72-64

Parziali: 17-24; 16-12; 10-12; 29-16

Sport È Cultura Patti: Saintilus 18, Custis 15, Busco M. 13, Costantino 12, Sidoti Nino 10, Bolletta 2, Lumia 2, Busco G., Sidoti A., Anzà, Ettaro n.e., Marabello n.e. Allenatore: Pippo Sidoti

Il Nuovo Avvenire Spadafora: Stuppia 16, Contaldo 12, Mobilia 12, Scozzaro 11, Barbera 7, Colosi 4, Sofia 2, Molino, Vento, Mondello, Squadrito n.e., Nomefermo n.e. Allenatore: Luigi Maganza

Arbitri: Fichera e Castorina

Commenta su Facebook

commenti