Tavares: “Tre punti fondamentali. Che bello il primo gol sotto la Sud”

La gioia di Tavares

Il suo ingresso ad inizio ripresa ha scosso il Messina che aveva chiuso in svantaggio la prima frazione. Diogo Tavares, ancora l’uomo della provvidenza per la squadra di Di Napoli, non segna mai gol banali. Dall’esordio, proprio a Monopoli, al match casalingo, un girone dopo, con i biancoverdi. Due colpi di testa decisivi da parte del portoghese: “Mi era dispiaciuto per l’occasione mancata in precedenza sul 2-2, non mi aspettavo che al momento del tiro il difensore potesse recuperarmi. Grazie a Dio è andata bene la seconda chance che ho avuto. Sono riuscito a spizzicarla bene, nonostante avessi il marcatore addosso. E’ stato il mio primo gol sotto la curva Sud, bello anche per il risultato. E’ stato però un errore togliersi la maglia rimediando l’ammozione”.

Tavares a caccia del pallone

Tavares a caccia del pallone

La salvezza è sempre più vicina. A quota 29 il Messina può adesso affrontare il proseguo del girone di ritorno con maggiore serenità. “La vittoria oggi era troppo importante, anzi fondamentale. Avevamo sei punti di vantaggio sul Monopoli, adesso divenuti nove, ma se avessimo perso si sarebbero ridotti a tre. Successo dedicato al mister Di Napoli? Sta attraversando un periodo difficile, ma è lo stesso per noi. La squadra gli sta vicina e la cosa migliore è riuscire ad ottenere dei risultati”.

Tavares in riva allo Stretto anche nella prossima stagione? Il portoghese preferisce ancora non sbilanciarsi, ma l’idea è che possa essere un punto fermo anche del Messina che verrà: “Del futuro non so niente, non ci penso, dobbiamo guardare a domenica prossima e alla sfida di Cosenza, dove servirà una grande prestazione. Per i progetti legati al futuro bisognerà prima parlarne con la società”.

Giorgione, autore dell'assist per Tavares

Giorgione, autore dell’assist per Tavares

Chiusura dedicata a Salvemini e Giorgione. Il primo ha clamorosamente fallito il pallone del possibile 4-2, servitogli sul piatto d’argento da Tavares, il secondo ha invece operato il cross decisivo per la testa del portoghese: A Francesco ho detto di stare tranquillo, ha fatto una grande gara, ma è stato un po’ sfortunato per la traversa colta nel primo tempo. Ha fornito alla squadra qualità e quantità, meritava senza dubbio il gol. Ha però corso tanto e si è sacrificato, al 90’ capita di arrivare cotti lì davanti e dunque di sbagliare. Giorgione? A fine gara mi ha detto che dovrò offrirgli la colazione”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com