Il Benevento è da solo in vetta. Reggina travolta a Lamezia: 4-0

L'attaccante della Vigor Lamezia Stefano Del Sante vuole avvicinarsi alla sua Perugia

Gol e sorprese nella decima giornata del girone C di Lega Pro. Il Benevento è solo al comando grazie allo 0-2 sull’Aversa Normanna. Pratica sbrigata per i sanniti nel primo tempo con Scognamiglio (26′) e Campagnacci (33′). La compagine del neo tecnico Marra non ha la forza per reagire. Per gli “stregoni” sono ora tre i punti di vantaggio sulle inseguitrici. Pari (1-1) tra Lupa Roma e Casertana. Ad Aprilia accade tutto nel primo tempo: al 35′ Raffaello porta avanti la squadra di Cucciari, al 44′ Diakite riequilibra subito le sorti del match. Meno vibrante la ripresa e risultato giusto per quanto offerto dalle due squadre. Travolgente Vigor Lamezia nel derby calabrese. I biancoverdi affossano la Reggina, imponendosi per 4-0. Montella al 31′ indirizza l’incontro con un bel colpo di testa in tuffo, Del Sante raddoppia in contropiede al 37′. Gara senza storia anche nella ripresa con gli uomini di Erra che arrotondano al 29′ sempre con Del Sante e completano il poker al 37′ in virtù dell’autogol di Crescenzi. La formazione di Cozza sprofonda sempre più giù. Foggia-Catanzaro termina, invece, 1-1. Al 25′ sblocca Russotto su rigore. Del solito Iemmello, al 26′ della seconda frazione, il pareggio. Nel finale espulso Vacca. Il Catanzaro, con questo punto, raggiunge quota 18 e aggancia le quarte Matera, Vigor Lamezia, Casertana e Lecce.

Il tecnico della Vigor Alessandro Erra

Il tecnico della Vigor Alessandro Erra

L’impresa la firmano proprio i salentini che passano a Salerno per 1-3 e conquistano il loro primo successo esterno del torneo. Granata subito in vantaggio al 5′ grazie al colpo di testa di Calil, ma la veemente reazione degli uomini di Lerda si concretizza nella ripresa. Al 5′ Carrozza trasforma dal dischetto per l’1-1. Al 12′, quindi, Sacilotto capovolge la situazione insaccando sulla corta respinta di Gori dopo il tentativo di Moscardelli. A chiudere i conti ci pensa Doumbia in contropiede al 36′. Il Lecce gela così l’Arechi. La Salernitana, al primo ko,  vede fuggire via il Benevento. Ne ha approfittato la Juve Stabia, vittoriosa di misura a Cosenza ed appaiata al secondo posto ai granata. Al “San Vito”, a coronamento di un primo tempo con chiara prevalenza ospite, decide Bombagi, in gol al 20′ con una conclusione da fuori. Nella ripresa per la squadra di Pancaro sale in cattedra Pisseri. Il portiere respinge infatti un rigore di Mosciaro che si era procurato il penalty per un contatto con Cancellotti. Le “vespe”, dopo due pareggi di fila con Messina e Lecce, riprendono la corsa, mentre per il Cosenza svanisce già l’effetto del blitz di Matera.

Herrera, doppietta in Ischia-Paganese

Herrera, doppietta in Ischia-Paganese

I lucani, viceversa, sono tornati a sorridere, battendo il Barletta al “Puttilli” per 0-1. A segno il solito Iannini, sfruttando al 40′ la sponda di Albadoro. Un Baiocco in giornata di grazia ha poi più volte sbarrato la strada ai pugliesi. Vittoria esterna anche per la Paganese che si è imposta per 2-0 a Ischia. Match-winner Herrera che apre le marcature al 3′, con la complicità della difesa gialloblù e chiude i conti al 44′, insaccando di testa alle spalle di Mennella. La cura Sottil continua a produrre i suoi effetti e gli azzurrostellati, ora a 9 punti, lasciano i bassifondi della classifica. Nella giornata incredibilmente caratterizzata dal segno “2” il Martina ha espugnato il “Giraud” di Torre Annunziata per 1-2, centrando la seconda affermazione consecutiva. E dire che i campani erano passati in vantaggio al 15′ con Checcucci. Scarpa fallisce al 26′ il rigore del possibile raddoppio. Nella ripresa, così, gli ospiti prima trovano l’1-1 con Fabiano al 33′ e poi operano il sorpasso con Arcidiacono al 41′. L’ex cosentino si fa quindi espellere, ma il Martina conquista un successo fondamentale.

Auteri, allenatore del Matera

Auteri, allenatore del Matera

Risultati decima giornata girone C: Aversa-Benevento 0-2, Barletta-Matera 0-1, Cosenza-Juve Stabia 0-1, Foggia-Catanzaro 1-1, Ischia-Paganese 0-2, Lupa Roma-Casertana 1-1, Melfi-Messina 0-0, Salernitana-Lecce 1-3, Savoia-Martina 1-2, Vigor Lamezia-Reggina 4-0.

Classifica: Benevento 22, Salernitana, Juve Stabia 19, Lecce, Matera, Vigor Lamezia, Casertana, Catanzaro 18, Lupa Roma 17, Foggia (-1) 14, Messina 12, Paganese, Martina 9, Melfi, Barletta 8, Ischia, Savoia, Cosenza 7, Reggina (-4) 5, Aversa Normanna 4.

Commenta su Facebook

commenti