Sporting: il bulgaro Kostov Milen ringrazia il pubblico e coach Fiasconaro

Sporting S. AgataKostov Milen - Sporting S. Agata

A pochi giorni dal termine della stagione d’esordio in serie D dello Sporting S. Agata il playmaker bianconero Kostov Milen ha voluto ringraziare il proprio appassionato pubblico e il proprio coach Max Fiasconaro con due messaggi loro dedicati.

“Ho sentito qualcosa con voi, ho sentito qualcosa di difficile da spiegare con le parole. Mi sono innamorato di voi, voglio dire, non era difficile che accadesse. Basta vedere le vostre facce piene di gioia mentre vi do tutto quello che ho dentro. Vi ho dato tutto ciò che potevo, dalla mente ed il corpo al cuore e l’anima. Vi ho dato tutto e se ne avessi la possibilità lo rifarei di nuovo senza pensarci due volte, solo per vincere, quello era il mio unico obiettivo, vederci in cima con un trofeo in mano perché ne vale la pena per voi e non rimpiango nulla. Abbiamo vissuto un qualcosa di speciale durante questa stagione. Le parole non bastano per dirvi quanto sono amareggiato, triste e deluso da come sono andate a finire le cose. Non dimenticatemi e ricordatevi che io ce l’ho messa tutta dandovi il meglio di me, siete stati l’unica ragione per la quale ho continuato fino alla fine nonostante gli infortuni. Grazie a voi abbiamo avuto i fans migliori di tutto il campionato di serie D. Vi ringrazio dal profondo del mio cuore per tutto quello che mi avete dato, gli incredibili momenti di gioia, emozione e coraggio che ci hanno portato a combattere fino alla fine. Non mi sono mai sentito così accolto e voluto bene, e non importa cosa il futuro avrà in serbo per me, il mio cuore rimane qui! Vi voglio bene, per sempre uno di voi!”

Sporting S. Agata

Kostov Milen in azione

“Caro, Coach Fiasconaro ho immortalato il momento, e che momento! Dio mio… uno dei miei preferiti di questa stagione, ma questo messaggio non riguarda né la foto né il momento perché ce ne sono stati tanti, voglio solo dirti Grazie! Grazie a te per essere la persona che sei, un grande allenatore, padre e marito, ma prima di ogni altra cosa un uomo con la lettera maiuscola. Non ci sono parole che bastino per ringraziarti e ti sono davvero riconoscente per avermi dato tutto ciò che hai potuto e per avermi dato la possibilità di realizzare i miei obiettivi. Ti sono grato per avermi messo in un ruolo grazie al quale mi sono potuto esprimere al massimo e dare il meglio di me. Grazie per aver fatto parte della mia vita fino ad ora, ai miei occhi sei stato come un amico che conosco da una vita e come un padre, una persona che ammiro dalla quale ho potuto imparare tanto ogni giorno. Un uomo che non mi ha mai detto “No” quando ho chiesto qualcosa o quando avevo bisogno di aiuto, un uomo con un cuore grande ed un’infinita voglia di vincere. Non saró mai in grado di ringraziarti abbastanza per avermi scelto sopra ogni cosa, questo significa molto per me e solo tu, e pochi, sapete quanto tu sia speciale per me. Ringrazio te e la tua famiglia per averti reso la persona che sei oggi. Ti voglio bene coach! Ho sempre dato il massimo per te anche se a volte non è bastato e questo mi dispiace e mi fa male, ma tu mi hai insegnato come essere più forte, più forte nella vita!”

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti