Sport Patti: tutto facile contro il Giarre

Sport Patti

Una Sport È Cultura Patti da applausi al PalaSerranò ha convinto tutti per il gioco espresso oltre che per il risultato finale di 90 a 36.
Il Basket Giarre ha fatto quello che ha potuto tenendo per il primo quarto ma, la differenza fisica, tecnica e di profondità fra i due roster alla lunga hanno scavato un solco profondissimo dal quale, la squadra di coach Borzì, non è più riuscita a risalire l china. Una squadra, quella di Patti, che sembra aver acquisito molto bene i dettami tattici di coach Sidoti. In alcuni momenti sembrava che la squadra si conoscesse a memoria, intervallati da alcune pause durante il match giustificabili alla prima giornata e soprattutto quando dopo 20 minuti il tabellone segna +36 per la propria squadra.
L’inizio è timido ma Custis si mette subito in partita siglando alcune triple ben costruite dalla squadra. Saintilus e Costantino sotto i tabelloni fanno la voce grossa ma la squadra di coach Borzì tiene botta e riesce a rimanere in partita finendo con 12  punti di svantaggio il primo quarto (22-10).  Il secondo quarto è di proprietà del dinamico Steve Custis che riesce a mettere a referto 20 dei 33 punti totali della squadra, con 4 triple di fila che spezzano le gambe degli avversari. Per coach Borzì piove sul bagnato quando Marzo deve uscire per infortunio e si va al riposo lungo sul 55-19. Al rientro la musica non cambia, anzi, il margine aumenta e coach Sidoti può far ruotare in distinta anche i più giovani che tengono un buon ritmo sia in attacco che in difesa. L’ultimo quarto si apre col punteggio di 72-26 per lo Sport È Cultura. Non si gioca solo per aspettare la sirena finale ma anche per vedere in campo Mazzullo e Marabello, che ben figurano, due dei tanti giovani di grandi prospettive che lo staff tecnico ha voluto fortemente nel roster di quest’anno. Il risultato finale dice 90-36 per la squadra di casa che può uscire decisamente soddisfatta dal parquet.

Fasi di ricaldamento

Fasi di ricaldamento

Coach Sidoti però ha troppa esperienza per esaltarsi, sa benissimo che la prossima partita è vicina (sabato 10, ore 19 a Catania contro il Cus) e manterrà la tensione alta, anche perchè giovedì 15 si giocherà il recupero della prima giornata ad Agrigento contro la Virtus Canicattì e domenica 18 in casa nel primo derby contro Il Nuovo Avvenire Spadafora. Giusto entusiasmarsi quindi ma rimanendo con i piedi sempre piantati per terra. Tre impegni ravvicinati che testeranno il gruppo, la condizione fisica e mentale della squadra e daranno indicazioni più chiare su dove può arrivare lo Sport È Cultura. Una cosa però è certa, la strada intrapresa è quella giusta.

Tabellini:
Sport E’ Cultura Patti-Basket Giarre 90-36
Parziali: 22-10, 55-19, 72-26, 90-36
Sport È Cultura Patti: Custis 31, Saintilus 23, Busco G. 9, Busco M. 7, Sidoti Ant. 6, Ettaro 6, Costantino 2, Sidoti A. 2, Mazzullo, 2, Marabello 2, Bolletta, Lumia.  All. Pippo Sidoti
S.S. Basket Giarre: Marzo 3, Leonardi N., Spina 2, Caminiti 6, Ciaurella 6, Casiraghi 7, Spadaro, Russo 4, Quattropani 3, Arcidiaconbo 5, Cantarella, Grioli.  All. Pippo Borzì

Commenta su Facebook

commenti