Sicilia Hockey League: I Kings Messina si aggiudicano il titolo regionale

La formazione dei Kings Messina 1° classificataLa formazione dei Kings Messina 1° classificata

Si chiude con la vittoria dei Kings Messina la Sicilia Hockey League, il Campionato promozionale  indetto dalla Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio. I messinesi si aggiudicano il primo posto nel girone sud dopo un campionato ben giocato e che li ha visti protagonisti, sin dalle prime battute, nelle posizioni di alta classifica. Domenica 10 Maggio erano di scena al PalaMerlino di Messina le “Finals” del torneo. Ad aprire il programma della giornata le due semifinali: Wise Guys contro Octopuses mentre gli Hockey Kings Messina erano opposti ai Catania Flames.

Nicholas Lewarne

Nicholas Lewarne

Pronostico della vigilia rispettato nel primo match di giornata con i Wise Guys ccapaci di superare per 6-0 gli Octopusses. I valori tecnici in campo tra la prima classificata in regular season, gli statunitensi della base militare di Sigonella, e la quarta del girone, le nuove leve puntesi,  erano troppo diversi per attendersi delle sorprese eclatanti. Ed infatti fin dai primi minuti di gioco i Wise Guys sono padroni del disco e del risultato già al 2′ ed al 6′ con le due reti messe a segno da Wesseling e da Lewarne. Due reti che fanno solo da preludio alla doppietta messa a segno da Brady che fissa il risultato sul 4-0 per i suoi già al termine della prima frazione di gioco. Si riprende con ritmi molto blandi per gli americani mentre gli Octopuses cercano di creare una manovra  proficua ma l’inesperienza di molti suoi componenti non consente loro di mettere a segno azioni realmente pericolose per la porta dei Wise Guys, i quali anzi realizzano altri due goal e attendono in finale la vincente della seconda sfida.

Alessio Raimondi, portiere dei Kings Messina

Alessio Raimondi, portiere dei Kings Messina

Nella seconda semifinale, gli Hockey Kings Messina ottengono l’accesso alla finale con una netta affermazione (4-0) sui Catania Flames. Era una gara molto attesa da entrambe le squadre che nei due precedenti, in regular season, avevano sempre pareggiato tra loro. Una “bella” tra le due società più blasonate della Sicilia, i catanesi protagonisti per circa un decennio in serie A2 ed i messinesi autori di una splendida promozione in A2 a pochi anni dalla loro nascita. I padroni di casa quasi al completo mentre gli ospiti con molte defezioni. I Kings passano al 5′ con Sergi ma la partita continua ad essere in equilibrio fino alla metà del primo tempo, poi i leoni bianco-verdi mettono pressione agli elefanti catanesi e passano nuovamente al 14′ grazie a Giordano. Pronti via e i messinesi allungano nel secondo tempo con il capitano Minissale autore anche del goal del definitivo 4-0.

Nel pomeriggio sono andate in scena le due finali. Nella prima, quella per l’assegnazione del 3° posto tra Catania Flames e Octopuses, sono stati i primi ad aggiudicarsi senza problemi il derby con il punteggio di 7-2. Quattro le reti di Musumeci C. seguite dai goal di Oliveri, Litrico e del presidente-giocatore Antonio Messina. Per la squadra di San Giovanni La Punta invece due reti messe a segno dal capitano Rosario Urzì, ex atleta proprio dei Flames e dei Kings.

Hockey Kings Messina

Hockey Kings Messina

Quella disputata fra Hockey Kings Messina e Wise Guys è stata una finale degna di questo nome, tirata fino alla fine e ricca di emozioni per il pubblico presente. Alla vigilia i pronostici sono tutti per i Wise Guys  ma i Kings sin da subito fanno comprendere le proprie intenzioni portandosi in vantaggio al 3′ con Simone Ottino. Gli avversari accusano il colpo perchè in tutta la stagione si sono già trovati tre vote in svantaggio contro i messinesi ma se la prima volta erano riusciti a spuntarla, un mese fa avevano subito una sconfitta inaspettata. Questa volta i padroni di casa non commettono errori grossolani, resistono anche a due situazioni di inferiorità numerica e aumentano il vantaggio con Minissale, in superiorità numerica e nuovamente con Ottino. Il primo tempo si conclude sul 3-1 per il Messina, di Lewarne la rete statunitense. La ripresa è ricca di capovolgimenti di fronte ed è giocata con grande intensità da entrambe le squadre, lo dimostrano le cinque espulsioni temporanee per parte. I Kings allungano nuovamente con il capitano Minissale ma Lewarne sale in cattedra e completa la sua personale tripletta portando i suoi in svantaggio di una rete a 4 minuti dalla fine dell’incontro. Quattro minuti di lotta su ogni singolo disco e in ogni centimetro di campo per i messinesi che in un clima rovente e con un pubblico inneggiante per gli statunitensi riescono a denti stretti a portare a fare propria la partita con il punteggio di 4-3 ed a conquistare il titolo di Campioni della Sicilia Hockey League 2015.

Il capitano Emanuele Minissale alza il trofeo

Il capitano Emanuele Minissale alza il trofeo

Non sta nella pelle il presidente-allenatore-giocatore dei Kings Raimondi R.: “E’ un gioia per noi, l’abbiamo voluta, l’abbiamo cercata e conquistata con tutte le nostre forze questa vittoria. Un gruppo vario ed eterogeneo per livello tecnico ed esperienze come il nostro è riuscito a lottare insieme e coeso verso un obbiettivo che non era assolutamente facile da raggiungere. Io personalmente sono emozionato dopo una finale così intensa.-Raimondi ha parole di elogio per tutti i ragazzi del team peloritano: “Solitamente in queste circostanze non si fanno nomi e si dice sempre è stata una vittoria del collettivo, è così anche in questo caso ma io i nomi li voglio fare, voglio ringraziare uno per uno i miei giocatori e  rendergli  merito per la loro impresa. Tutti, nessuno escluso, hanno dato tutto quello che avevano per la squadra, il giovanissimo Maurizio Cucè proveniente dalle under ed esordiente assoluto nei campionati seniores;  i coraggiosi Giovanni De Luca e Sergio Santini che hanno battuto gli infortuni pur di stare in campo con i propri compagni; il generoso Emanuele Scopelliti che ha sempre cercato di mettere tutto se stesso in campo; i tenaci Paola Politi e Spadaro Giovanni che anche se hanno potuto giocare poco hanno sempre sostenuto i propri compagni con passione e dedizione; il lottatore Frank Sergi, un leone in campo anche con il ginocchio malandato; Il vichingo Antonio Giordano trainante con i suoi goal; il gigante Ivan Abbate esordiente senza paura contro avversari molto più esperti di lui; il valoroso Alessandro Alfieri illuminante nelle sue giocate; il guerriero Peppino Laface in campo sempre per lottare; il grande Simone Ottino il talento, la forza e l’esperienza di una vita nell’hockey al servizio di tutti noi; il muro Alessio Raimondi, la nostra sicurezza e la nostra grande forza; il sommo Emanuele Minissale capitano coraggioso e trascinatore con le sue reti. Infine mi metto anche io nel mezzo per la mia tenacia nel voler portare avanti l’hockey messinese ai tanti traguardi che ci sono ancora da tagliare. Un grazie va anche doverosamente a tutto il nostro staff direttivo sempre con noi pronto a sostenerci in tutte le nostre battaglie ed ai nostri tifosi che ci seguono con affetto”.

Il riconoscimento come miglior realizzatore del torneo è andato a Lewarne Nicholas dei Wise Guys con 18 reti in 8 partite, mentre miglior portiere è stato nominato Alessio Raimondi dei Kings Messina.Un grazie va al Presidente Trovato del Comitato regionale F.I.H.P. Sicilia che ha fortemente voluto e sostenuto questo campionato per dare un’occasione di rilancio al movimento hockeystico siciliano.

Commenta su Facebook

commenti