Sfortuna Nibali, caduta a San Luis. Gli accertamenti stabiliranno i tempi di recupero

Nibali sulle strade del "Lombardia"

Nibali sulle strade del “Lombardia”

La caduta nella penultima tappa, al Tour de San Luis, non ha stravolto i programmi di Vincenzo Nibali. Si aspetta il rientro in Europa per approfondire gli accertamenti e valutare le conseguenze. Per adesso, le uniche notizie in nostro possesso sono le dichiarazioni rilasciate dalla stesso ciclista peloritano sul proprio profilo Twitter, la sera stessa della caduta “Bollettino resoconto caduta: neanche un graffio, ma probabile frattura infrazione k8 sinistra”. Lo staff medico della Katusha ha confermato la diagnosi, non pronunciandosi, però, sui tempi di recupero.
La frattura dovrebbe costringere Nibali a saltare i prossimi, imminenti appuntamenti. Dopo la corsa Argentina c’era in programma la partecipazione al Tour of Dubai (5-9 febbraio). Si aspettano comunicazioni in merito, ma la partecipazione alla corsa è a forte rischio. Nei programmi d’inizio anno, dopo Dubai, c’era il Tour of Oman (18 – 23 febbraio). Il ciclista siciliano, però, ha dichiarato di saltare l’appuntamento, ma, stavolta non c’entra la caduta: la decisione era stata presa per motivi personali, prima dell’incidente di San Luis. In quel periodo dovrebbe nascere la primogenita e Nibali starà vicino alla moglie.
Dopo il mese di febbario, la stagione di Nibali dovrebbe proseguire come da programma.

Nibali alla presentazione del Giro d’Italia 2014
The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti