Sesto squillo consecutivo per Barcellona. Il derby con Patti si risolve nel finale

Patti-Barcellona (foto Caracciolo)

Barcellona esce indenne dall’insidia derby contro un Patti volitivo che fino all’ultimo ha provato a rinviare la contesa al supplementare sbagliando i due liberi del pareggio a pochi secondi dal termine. Assenze pesanti con Sereni e Gullo ai box ma la gara ha divertito un pubblico di casa che festeggia il terzo posto in solitario dei giallorossi.

In un PalAlberti caloroso, la gradinato tifo presentava un bel colpo d’occhio, per un derby sentito e mai banale contro lo Sport è Cultura Patti il Basket Barcellona centra il settimo squillo consecutivo e blinda il terzo posto in classifica grazie alla contemporanea sconfitta di Palestrina sul parquet di Cassino. 71-69 il finale di una gara che ha visto quasi sempre avanti Barcellona, ancora priva del suo capitano Sereni ma Patti, a sua volta senza il faro Gullo, ha avuto grandi meriti ed è andata vicina a collezionare per la seconda volta dopo la gara d’andata lo scalpo pregiato del team giallorosso di coach Nisic.
Per Barcellona la stagione sta diventando entusiasmante ma il cammino è ancora lungo e le ambizioni non mancano col secondo posto distante appena due punti (ed un 2-0 a favore negli scontri diretti con Valmontone).

Azione di gioco nel derby

La gara ha visto gli attacchi darsi subito da fare con Barcellona avanti 13-6 dopo appena quattro minuti di orologio. Rodriguez è il solito terminale offensivo e Barcellona scappa in doppia cifra di vantaggio (21-11) al 7′. Ottimo il recupero ospite fino al meno sei (23-17) alla prima sirena firmato da un presnete Waldner e un ispirato Busco (17 per lui).
Nel secondo quarto le percentuali al tiro delle due squadre si sporcano, Barcellona prima vede i suoi avversari pareggiare l’incontro ma poi guidarlo con un break di 11-0 sul 36-23 a metà frazione con Rodriguez on fire. Barcellona sembra poter scappare poi Patti ricuce parzialmente con Costantino (42-32 al 20′).

Il terzo quarto è tutto di marca ospite con ben 21 punti segnati, Busco e Cicivè suonano la carica. E’ una bella fase del match, Stefanini e COstantino ribattono colpo su colpo dall’arco. Bolletta con la schiacicata pareggia i conti a quota 51. Un libero di Rodriguez consegna al 30′ il più 1 a Barcellona (54-53).

Patti passa a condurre dopo tre minuti di gioco col tiro da tre di Bolletta (56-57), la ripsota non si attaende con Grilli, oggi meno spazi al tito per lui, e Milojevic abile a farsi trovare sempre pronto (61-59). Busco rimescola le carte, poi sono sei punti di Rodriguez a capovolgere l’inerzia del amtch (67-64). Grilli segna il più cinque, Patti ritrova il meno uno dall’arco con Bolletta (70-69), poi il gioco dei falli sistematici porta Rodriguez in lunetta che fa 1/2 per il più due. Nell’ultima azione Patti trova il fallo che porta Ettaro in lunetta ma con la pressione addosso il giocatore bianconero sbaglia entrambi i tiri e consegna la vittoria a Barcellona. Vittoria sofferta come ogni derby che si rispetti.

Gioia Rodriguez (foto Caracciolo)

Basket Barcellona – Sport è Cultura Patti 71-69
Parziali: 23-17; 19-15; 12-21; 17-16
Basket Barcellona: Rodriguez 22 (2/4, 3/5), Stefanini 20 (1/3, 4/6), Grilli 13 (2/7, 1/8), Teghini 5 (1/1, 1/4), Brunetti 4 (0/3, 1/3), Milojevic 4 (2/4, 0/0), Paunovic 3 (0/0, 1/2), Ippedico, Caldarola, Varotta. All: Nisic
Tiri liberi: 22 / 28 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (Fabio Stefanini 12) – Assist: 13 (Daniele Grilli 5)
Sport è Cultura Patti: Costantino 18 (1/1, 3/6), Bolletta 18 (6/9, 2/5), Busco 17 (6/7, 1/2), Cicivè 10 (4/8, 0/0), Waldner 4 (1/1, 0/0), Ant. Sidoti 2 (0/3, 0/3), Mazzullo 0 (0/1, 0/1), Al. Sidoti 0 (0/2, 0/2), Ettaro 0 (0/1, 0/1), Gullo ne. All: Sidoti
Tiri liberi: 15 / 19 – Rimbalzi: 27 7 + 20 (Luca Bolletta 9) – Assist: 6 (Giorgio Busco, Antonino Sidoti 2)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti