Serie D – L’Orlandina si rifà il look con Agnolin ed alcune mosse di mercato

Luigi Agnolin, nuovo dirigente dell'0rlandina Calcio

Ambizioni e prospettive future guardando al presente, ed ancor più in avanti possibile al domani. Questa è la filosofia che in questi due anni e mezzo hanno caratterizzato i programmi del presidente Massimo Romagnoli per la sua N.F.C. Orlandina Calcio.

Domenica ad assistere sugli spalti alla gara tra i paladini e la Vibonese, vi era un volto illustre del panorama calcistico nazionale quale Luigi Agnolin, già arbitro e designatore, ma anche opinionista e dirigente alla Roma, al Verona ed al Perugia.

Luigi Agnolin, nuovo dirigente dell'0rlandina Calcio

Luigi Agnolin, nuovo dirigente dell’0rlandina Calcio

L’ex fischietto, settantenne, vicentino di Bassano del Grappa, “sposa” il progetto Orlandina in cui rivestirà il ruolo di direttore generale quale nuovo punto di collegamento tra proprietà e la componente tecnica della squadra. Un ruolo che in passato era stato oggetto di diverse scelte tra cui anche quella di Graziano Cesari, e di repentini cambi di rotta.

Venerdì al rientro in sede del presidente e dello stesso Agnolin dovrebbe svolgersi la presentazione ufficiale, e per l’occasione sono attesi anche ulteriori sorprese.

Con la riaperture delle liste di trasferimento, fervono rumors e trattative in casa paladina con la società che si preannuncia molto attiva con numerose operazioni. Arrivi, ma anche preliminarmente delle partenze, alcune già rese note attraverso i social network.

Lasciano Capo d’Orlando: l’attaccante Salvatore Cocimano (1990), e i difensori Giuseppe Muccari (1994), Gabriele Franchina (1994) e Andrea D’Agostino (1985). Gli ultimi due arrivati soltanto nel mese di ottobre, mentre i primi erano giunti in estate. Alcune settimane addietro erano già stati rilasciati l’attaccante Gianluca Trimarco e il difensore Davide Di Marco.

Tante, troppe, partenze per non aprire forzatamente la porta a degli acquisti in un contesto molto dinamico visto che a movimentare è anche il peso dei “rimborsi” si è generato tornei dilettantistici. Il direttore sportivo Marco Cirillo avrebbe avviato una trattativa per portare in maglia azzurra un elemento visto in campo da avversario appena domenica, ovvero il bomber Gennaro Marasco della Vibonese, tra l’altro oggetto di una trattativa

Si sono, invece, già aggregati ieri dopo aver sottoscritto i relativi contratti due difensori. Il primo è Angelo D’Angelo, classe 1987, lo scorso anno alla Vibonese prima e al Città di Messina poi, in questa primo scorcio di stagione al Siracusa in Eccellenza.

Paolo DiBella con la maglia della Nuova Gioiese

Paolo DiBella con la maglia della Nuova Gioiese

Il secondo è invece l’esterno catanese Paolo Di Bella, classe 1994, lo scorso anno in forza al Due Torri ed in questa prima parte di stagione alla Nuova Gioiese. Ora l’attenzione si sposta come detto sul reparto offensivo, dove verosimilmente ci sono da attendersi due innesti, e forse anche uno per il reparto mediano.

Nel mentre la società ha varato una nuova iniziativa commerciale con il lancio dell’Orlandina Card che è in vendita al costo di 25 euro, e garantisce un ingresso ad una gara stagionale, e sconti variabili in un nutrito gruppo di aziende partner del club.

Commenta su Facebook

commenti