Il Sant’Agata resta in Eccellenza. Ripescati soltanto 3 club ed ammessi più ricorsi

I giocatori del Sant'Agata festeggiano insieme ai tifosi

Serie D al via con soltanto tre ripescate. E’ questo il verdetto del Consiglio Direttivo di LND, appena concluso negli uffici di Roma. Niente spazio per il Sant’Agata, dunque, che partito dodicesimo in graduatoria avrebbe guadagnato terreno nella finestra lascia aperta per eventuali ricorsi. Non è bastato, con i margini per le ammissioni a tavolino che si sono ristretti di giorno in giorno, soprattutto con le scelte assunte dalle leghe di Serie B e Serie C. Seppure, si legge nella nota ufficiale, non sono esclusi “ulteriori ripescaggi che potrebbero rendersi necessari per il completamento dell’organico per effetto delle decisioni assunte dalla FIGC in relazione alle vacanze di posti nei campionati professionistici”. Ma la strada sembra già segnata.
Festeggiano soltanto Montebelluna, Classe e Jesina. Saranno questi gli unici tre club ad accedere alla quarta serie, in un quadro che ha visto i ripescaggi più che dimezzati rispetto alle scorse stagioni sportive.
Merito soprattutto di Igea Virtus, Nocerina, RoccellaPalmese, Campobasso e Pomigliano, che iscritte online, pur con delle irregolarità, hanno ottenuto regolare ammissione con uno specifico ricorso, accolto dagli organi federali.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com