Santa Teresa batte Zafferana nel test. Il 2023 si apre con la Fiamma Torrese

Amando Santa TeresaL'Amando Santa Teresa nel corso di un time-out (Foto dagli altri campi)

Proficua sgambatura di fine anno nella palestra di Via Padre Giampiero tra le padrone di casa dell’Amando Volley Santa Teresa e le catanesi della Pallavolo Zafferana (serie B2 girone M) allenate peraltro dal santateresino Claudio Mantarro. Un test che è servito a entrambi i tecnici per saggiare le condizioni atletiche delle ragazze dopo il break natalizio e la ripresa degli intensi allenamenti in vista dell’esordio targato 2023 dei loro rispettivi campionati, che riprenderanno nel weekend del 7 e dell’8 gennaio.

Amando Santa Teresa

Gli “Eagles” scatenati sugli spalti (foto Vito Pellizzeri)

La gara, arbitrata da Domenico Crupi di Santa Teresa di Riva, ha fatto registrare l’affermazione delle locali che si sono imposte per 3-1 (25-22, 25-20, 25-22 e 12-15). Gli schieramenti iniziali hanno visto fra le padrone di casa, allenate da mister Jimenez, Amaturo in palleggio e Bertiglia opposta, Nielsen e Giacomel di banda, Murri e Cecchini al centro con Galuppi libero. Le ospiti sono partite con Sturniolo alzatrice e Riferi schiacciatrice opposta, Moltisanti e Marino laterali, Bilardi e Bontorno sottorete e Quiligotti libero.

Quindi, ben quattro atlete nel sestetto catanese con un trascorso nelle fila biancoceleste. Ampio turnover applicato nel corso dei quattro set da entrambi gli allenatori. La ripresa del campionato vedrà le etnee impegnate fuori casa nel derby contro il Cus Catania mentre le santateresine ospiteranno le oplontine della Fiamma Torrese. La lotta nell’alta classifica si annuncia serratissima. La Farmacia Schultze è seconda a -3 dall’Arzano, che però deve ancora osservare un turno di riposo ed è reduce dai ko con Roma e Melendugno. Santa Teresa ha due punti di margine sulle capitoline e quattro sulle leccesi. Anche San Salvatore Telesino, Pomezia e Baronissi sono in corsa per un piazzamento playoff.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.