Sabatino: “Volevamo a tutti i costi questo successo. Fortunati nella ripresa”

AlipertaL'Acr celebra il gol partita di Aliperta (foto Giovanni Chillemi)

L’Acr Messina si gode la vittoria nella stracittadina e il primato rafforzato in classifica. L’analisi del difensore Sergio Sabatino: “Una vittoria importante e sofferta, contro una squadra forte che merita di stare lì in classifica. Non posso non ammettere che nel secondo tempo hanno avuto parecchie occasioni per pareggiare e siamo stati anche fortunati. Questa vittoria la volevamo a tutti i costi. All’andata abbiamo avuto tantissime occasioni noi, colpito due pali e loro l’hanno portata a casa con sofferenza, questo oggi lo abbiamo fatto noi. L’Fc è stato bravo a cercare varie soluzioni, dimostrando di essere una squadra importante che sa quello che vuole e quindi faccio loro i complimenti”. 

Caruso

Il portiere Caruso è stato tra i grandi protagonisti (foto Giovanni Chillemi)

Nonostante il +5 per la promozione ci sarà ancora da sudare, lo sa bene chi ha vissuto un certo tipo di precedente: “Sono punti fondamentali, ma è ancora troppo presto per guardare la classifica. Nella mia esperienza a Trapani, qualche anno fa, non posso dimenticare di quando avevamo dieci punti di vantaggio a sei-sette partite dalle fine e abbiamo perso il campionato. Dobbiamo adesso pensare alla Gelbison, sarà difficile quanto e più di questa”.

L’1-0 è targato Aliperta, sempre una garanzia sui calci piazzati come sottolinea lo stesso Sabatino: “Aliperta ha delle qualità che altri non hanno. È un giocatore forte, che ci può dare tanto nel palleggio e la punizione è nelle sue caratteristiche. Normale farci affidamento, come loro con Lodi che nonostante l’età ha dimostrato di essere un ragazzino che ha una voglia matta di giocare”.

Aliperta

Aliperta celebra il successo a fine gara (foto Fabrizio Pernice)

Qualche brivido corso inizialmente per le condizioni di un terreno di gioco pesantissimo, poi Sabatino, Lomasto e soci hanno indossato l’elmetto: “Il campo non permetteva di creare i presupposti per uscire palla a terra da dietro e anche loro si sono affidati a dei lanci lunghi su Caballero. Siamo stati bravi a capire subito che forse oggi era più da battaglia”.

Infine, lo spazio per le dediche: “Questa vittoria è dedicata a tutti, allo staff, alla società per i sacrifici importanti che abbiamo fatto e a noi giocatori che lavoriamo dal 24 agosto, stando sul pezzo. Normale dedicarla anche ai tifosi, sappiamo quanto ci tenessero a questa vittoria”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva