Rizzieri: “Contenti della rosa e del mercato. Under di grande prospettiva”

Marco RizzieriIl direttore generale del Fc Messina Marco Rizzieri (foto Alessandro Denaro)

Il direttore generale del Fc Messina Marco Rizzieri ha presentato la nuova stagione ai microfoni di Radio Amore: “Non vediamo l’ora di ripartire in campionato. La sosta, considerato lo stop dello scorso anno, è stata veramente lunga, per cui vogliamo giocare e speriamo di fare bene”. 

Hernan Barcos

L’attaccante argentino Hernan Barcos celebra una rete con la maglia del Gremio

Il mercato e il capitolo attaccante restano temi caldi: Barcos è un giocatore che ci interessa. L’unico ostacolo alla definizione della trattativa è che il club del Bangladesh e soprattutto il suo presidente non vuole svincolarlo, mentre il ragazzo vorrebbe venire subito. Ancora oggi stiamo parlando ma la situazione non è ancora definita. Non ci siamo intestarditi con lui, portiamo avanti anche altre idee”. 

Il protrarsi di una trattativa avviata da settimane ha imposto anche eventuali alternative: “Ci sono giocatori importanti che non vogliono scendere in D, ma in questi giorni con lo stop al mercato di serie C tutto potrebbe sbloccarsi, perché in tanti sono ancora senza squadra. Spero entro la prossima settimana di definire tutto; potrebbe essere la classica ciliegina sulla torta. Se non ci saranno le condizioni non faremo altro: sono contento della rosa e dell’attacco che abbiamo messo a disposizione del tecnico”. 

Norvin Mukiele

L’attaccante francese Norvin Mukiele, ex Torcy e Torino (foto ToroNews)

Dal mercato sono arrivati ben nove nuovi under: “In serie D i giovani sono fondamentali, perché ne giocano almeno quattro ogni domenica. Voglio averne dodici di qualità: diversi tra quelli in rosa possono realmente pensare di fare carriera in questo mondo. Mukiele deve di certo migliorare in certi aspetti ma è già adesso devastante per la sua forza fisica. Non è facile per uscire dal vivaio e affermarsi subito tra i grandi, ma hanno numeri importanti”. 

A Emanuele Manitta sono stati affidati tre giovani: “Ho messo a disposizione del mister tre portieri. Per Marone, un ragazzo d’oro, sono contento del cambio della regola degli under, per cui è rimasto con grande naturalezza in squadra dopo lo scorso anno. Lo considero già un over per le sue qualità. Sono convinto che faranno bene anche i due più giovani come Tocci e Strino”. 

Giuseppe Palma

Il centrocampista Giuseppe Palma ha fatto il suo esordio a Latina

Appena quattro i nuovi over: “Lo scorso anno questo progetto è nato dal nulla. La rosa è stata costruita in pochissimo tempo ed è stato fatto tutto benissimo. Si è ripartiti da quello spogliatoio di uomini veri e bravi calciatori. Le operazioni di mercato sono state mirate in determinati ruoli che erano più scoperti. Seguo vari campionati e credo di meno ai giocatori sì esperti ma un po’ avanti con l’età. Prediligo il gruppo nel suo insieme”. 

Dalla Turris è arrivato Palma: “Lo conoscevo da tempo e mi è sempre piaciuto, perché coniuga fisicità e qualità. Giuffrida e Alessandro Marchetti sono delle certezze a centrocampo ma hanno caratteristiche diverse. Abbiamo preso anche Garetto, che ha gamba, fisicità e si butta dentro, per cui si integreranno bene”. 

Ebui e Gaspar

Ebui celebra con Gaspar una marcatura estiva

Il centrocampo potrà spesso cambiare volto: “A decidere sarà sempre il mister. Il 4-4-2 come modulo può essere congeniale per la squadra, ma si può passare al 4-3-3 o al 4-2-3-1 con dei play a sostenere le punte. Penso a Gaspar o Coria, che possono fare bene in questi ruoli”. 

Anche Rizzieri vede quattro squadre davanti a tutti: Acireale, Licata e Acr Messina, come noi, hanno fatto un mercato importante in estate, con conferme significative. Alcune squadre le conosco meno ma sto acquisendo informazioni e le rispetto tutte. Serve partire bene e acquisire subito la fiducia necessaria”. 

Arena e Rizzieri

Il presidente Rocco Arena e il direttore generale Marco Rizzieri

Con il presidente Arena c’è grande feeling: “So che ha stima di me. Il budget l’ho gestito come se fossero soldi miei, ho cercato di ponderare tutto, risparmiando dove potevo. Sono un uomo di società: ci confrontiamo spesso, alle volte litighiamo ma poi finisce tutto. Mi ha dato carta bianca nelle scelte. C’è un gruppo di lavoro molto valido”. 

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva