La Rescifina promette battaglia. Derkaoui: “Giustamente punite ma abbiamo voglia di rivalsa”

La Rescifina

La Rescifina Messina accetta il verdetto del campo e guarda avanti, ad una gara due che può riaprire ogni discorso in chiave promozione. Guai però a parlare con l’allenatrice Lilia Malaja di un approdo agli spareggi per la serie A3 già garantito anche  per la squadra finalista. Le sue ragazze sabato al PalaTracuzzi daranno tutto per provare ad impattare la serie e giocarsi il tutto per tutto nell’eventuale bella nuovamente al PalaRussello.

Lilia Malaja (Rescifina)

Lilia Malaja (Rescifina)

“E’ stato un allenamento per le prossime gare. Veniamo da tre impegni contro squadre demotivate, quindi abbiamo perso per strada un po’ di tensione che è fondamentale avere in partite come questa. Era da un mese che non affronbtevamo un avversario copsì tosto come il San Matteo. Abbiamo commesso alcuni errori ma non posso recriminare con le ragazze che hanno dato tutto. Non eravamo pronte ad affrontare una squadra più pronta di noi per una finale”.
L’esperta allenatrice bielorussa non ritiene il secondo tempo la frazione decisiva in negativo che ha originato la sconfitta. Già prima la sua squadra ha pagato in termini d’esperienze.
“Nel riscaldamento notavo che le ragazze non rispondevano ai miei dettami nel migliore dei modi, la sfida sarebbe stata dura e lo sapevamo. Comunque guardiamo avanti, chiediamo l’apporto del pubblico per disputare una grande partita. Sappiamo che anche la finalista accederà agli spareggi, è un’opportunità in più che ci prendiamo con piacere”.
Tra le giocatrici più esperte e con leadership della Rescifina senza dubbio vi è Samantha Derkaoui, autentico metronomo della cabina di regia biancoazzurra. Queste le sue impressioni: “Abbiamo pagato in aggressività ed il San Matteo ne ha approfittato, non finisce qui perché alla fine abbiamo perso di cinque punti ed in gara due può succedere di tutto. Il nervosismo e l’adrenalina ci hanno frenato, era pur sempre un derby ed una finale allo stesso tempo. Guardiamo avanti con fiducia”.

Il play Samantha Derkaoui (Rescifina)

Il play Samantha Derkaoui (Rescifina)

Una serie si gioca alla distanza, sabato si ritorna in campo e l’ex giocatrice dell’Azzurra Patti ha le idee chiare per centrare un pronto riscatto: “Vogliamo dire la nostra, sono tre gare e abbiamo diverse chance per allungare la serie. Non pensiamo agli spareggi ma esclusivamente alla prossima sfida interna per portare la serie alla bella. Vincere fa sempre bene specialmente contro tante avversarie con cui già in passato abbiamo condiviso bei momenti”.
Infine una parentesi personale sulla propria esperienza a Messina con la maglia della formazione del presidente Piccolo: “Sono felice, sto giocando e migliorando alcuni aspetti del gioco che prima tralasciavo perché ero l’unico playmaker. E’ sempre un bagaglio in più che mi porterò nella mia carriera”.

Questo il video dell’intervista all’allenatrice della Rescifina Lilia Malaja:

Questo il video dell’intervista al playmaker della Rescifina Samantha Derkaoui:

Commenta su Facebook

commenti