C’è l’intesa con Milinkovic e Matese. Anche Celic e Mulè a un passo dal Messina

MilinkovicMilinkovic prova una conclusione dalla distanza (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Rush di mercato per uno scatenato Messina, che dopo avere annunciato la firma del centrale difensivo Luigi Carillo, è pronto a formalizzare altri quattro-cinque acquisti, in linea con quanto era filtrato dal quartiere generale giallorosso già nei giorni scorsi. Rispettata appieno la tabella di marcia, che consentirà di definire la rosa prima dell’esordio in campionato.

Milinkovic

Manuel David Milinkovic torna a Messina dopo quattro anni (foto Giovanni Chillemi)

L’operazione più attesa riporta in riva allo Stretto il franco-serbo Manuel David Milinkovic, 27enne che in riva allo Stretto firmò sette reti e dieci assist nell’anno dell’ultima serie C, offrendo grandissimi spunti sulle corsie esterne e colpi di innegabile classe. Dopo essersi alternato tra Scozia, Inghilterra e Canada, l’esterno offensivo questa mattina ha lasciato la Francia, dove risiede, e raggiunto Messina per la definizione dell’accordo già abbozzato nei giorni scorsi e “smascherato” dalla gaffe social del diretto interessato, che ha così svelato i contatti.

Milinkovic evidentemente voleva urlare al mondo la soddisfazione per il ritorno nella piazza in cui ha reso maggiormente, insieme all’avventura nell’Heart of Midlothian. Nonostante la firma imminente improbabile la sua disponibilità già per sabato, quando è in programma l’esordio in Coppa Italia a Castellammare di Stabia. La trasmissione della documentazione necessaria da New York, dove ha sede la Mls, rende quasi inevitabile la conclusione del tesseramento in tempo per il match di campionato con la Paganese di sabato 28 agosto. Per Sullo un’aggiunta di grande qualità, ma non sarà certo l’unica.

Maks Juraj Celic

Il centrale difensivo croato Maks Juraj Celic

Al centro della difesa dovrebbe arrivare il croato Maks Juraj Celic, che potrebbe essere il settimo classe 1996 in una rosa giovane ma esperta. Dopo le giovanili in Germania nel Duisburg, varie esperienze tra la A e la B croata, che ha vinto nel 2018/19 con la maglia del Varadzin, nella città non distante da Zagabria che recentemente ha ospitato la Top Spin Messina per la Europe Cup di tennistavolo. Nel club biancoazzurro ha collezionato complessivamente 66 presenze con due reti e un assist. Le altre esperienze in patria nel Gorica e in Ucraina con il Leopoli. Il ds giallorosso Christian Argurio, reduce dall’esperienza nell’Hajduk Spalato, lo ha affrontato da avversario ed è pronto a scommettere sulle sue qualità.

Simone Andrea Ganz

Per Simone Andrea Ganz undici reti a Mantova

Per l’attacco, come conferma Picenotime.it, continuano i contatti tra Ascoli e Messina per la punta Simone Andrea Ganz. Il 27enne figlio d’arte – il padre Maurizio fu bomber di Atalanta, Inter e Milan – è in uscita e, in accordo con la società, non ha partecipato al ritiro pre-campionato a Cascia. Prodotto del vivaio del Milan, vanta ancora un anno di contratto e lascerebbe i marchigiani a titolo definitivo. Il “Picchio” però lo aveva acquistato dal Pescara nel gennaio 2018 per 1,8 milioni di euro. Nella scorsa stagione in prestito a Mantova, in C, ha segnato 11 gol in 31 gare. A Como l’esperienza più prolifica della carriera: 16 reti in B nel 2015/16. In carriera quasi 300 gare disputate, 112 marcature e 13 assist.

Rocco Costantino

Rocco Costantino è tra gli obiettivi del Messina per l’attacco

L’alternativa è rappresentata dall’esperto Rocco Costantino, che ha realizzato 9 centri in appena 20 gare con la Pro Vercelli. Il 31enne italo-svizzero ha realizzato 32 reti con la Vis Pesaro, 24 con il Sud Tirol e 12 con la Triestina. L’arrivo di tre over, due in attacco e uno in difesa, non chiuderà il mercato. Il centrocampo, che può fare affidamento sugli over Damian, Simonetti e Fofana e sull’under Konate, verrà completato dal 19enne Mattia Matese, napoletano che ha collezionato 30 presenze nella Casertana, dove era compagno di Carillo. 46 i gettoni complessivi con i rossoblu in carriera, da cui si è appena svincolato.

Mattia Matese

Il centrocampista Mattia Matese in azione con la Casertana

Altri due giovani per la difesa. Si lavora al prestito dalla Juventus Under 23 del centrale Erasmo Mulè, 22enne originario di Alcamo. Cresciuto nel vivaio del Trapani (23 gettoni e un gol in C in granata), ha giocato 14 gare con i bianconeri, vincendo anche l’ultima edizione della Coppa Italia di serie C, prima del prestito alla Juve Stabia, con 23 apparizioni, due nei playoff per la B. Arriveranno anche un terzino destro e un terzo portiere. Sette operazioni complessive (presumibilmente tre over e quattro under) che porteranno ad occupare 23 caselle su 24. Ci sarà spazio per un terzo over in attacco e altre eventuali occasioni last minute, anche perché le liste “bloccate” possono essere sforate con i 2002 e il Messina ha in rosa i vicentini Fantoni e Busatto. In tre settimane è stato compiuto un grande sforzo. Nel calcio contano soprattutto i risultati del campo, ma ne va dato atto comunque.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma