Proto: “Trovo il deserto. Messina deve riscoprire la normalità e la sua squadra”

Franco ProtoIl presidente del Messina Franco Proto (foto Alessandro Denaro)

La prima uscita ufficiale di Franco Proto da presidente dell’ACR è un autentico bagno di folla. Con la sciarpa giallorossa al collo il nuovo massimo dirigente ha fatto il punto su una trattativa arriva a compimento dopo mesi di estenuanti contrattazioni: “Bisogna ripartire da un progetto sportivo e sociale. Bisogna riempire un deserto, che è stato recepito così da tutti. Messina e il suo popolo devono riscoprire la normalità e la loro squadra di calcio. Lo sport qui è stato sinonimo di successi e spettacolo, soprattutto quando la gente percepiva la presenza di una proprietà”.

tifo organizzato

I rappresentanti del tifo organizzato (foto Alessandro Denaro)

L’ex presidente dell’Atletico ritroverà proprio gli storici rivali del Catania all’esordio: “Sarà la mia prima partita. Una bella sfida, sarà dura ma avremo una motivazione in più, sulla quale andranno costruite anche le prestazioni successive. La gente sa che sono stato ostinato e determinato: fin dal maggio scorso volevo essere il presidente del Messina. La risposta adesso la debbono dare loro”.

Quello immaginato da Proto è un progetto pluriennale: “Spero che i messinesi abbiano apprezzato il tempo che ho già dedicato all’ACR. Ne dedicherò altro, unitamente alle mie risorse. Sono vecchietto e dedicherò gli anni a venire per costruire un percorso diverso, che torni a farci divertire. Dobbiamo avere un’idea di sport simile a quella di tante altre città. I tifosi avranno il loro ruolo, ma dobbiamo crescere tutti”.

Commenta su Facebook

commenti