L’ACR ufficializza la svolta. Proto: “Il Messina non poteva morire ancora”

Natale Stracuzzi e Franco ProtoFranco Proto aveva rilevato il club il 18 febbraio 2017 da Natale Stracuzzi (foto Alessandro Denaro)

Alle 21 e 25 l’ACR Messina ha reso noto che, “in data odierna, è stato sottoscritto – presso lo studio del Notaio Arrigo – l’accordo propedeutico alla cessione del 100% delle quote azionarie a favore del Dott. Franco Proto, che ha assunto la carica di Presidente del Club”, come si legge in una nota stampa.

Nino Micali e Franco Proto

La stretta di mano tra Nino Micali e Franco Proto (foto Alessandro Denaro)

A margine dell’incontro per il passaggio di proprietà dell’ACR Messina, Franco Proto ha espresso le sue prime sensazioni da Presidente: “Sapevo che questo giorno sarebbe arrivato. Non ci ho pensato due volte perché una squadra di calcio, che rappresenta una città così importante, non può morire ancora. Il Messina sarà ristrutturato a tempo di record, perseguiremo un progetto sportivo e sociale per tornare grandi. Per me il calcio non è un’impresa come un’altra: la squadra di calcio è cuore, passione e talento. Ai tifosi garantisco impegno e qualità di gestione, di certo questa società non sarà più un circo perché sentiamo di difendere con onore e decoro il nome della città”.

Commenta su Facebook

commenti