Proto, Pitino e Polenta: con l’Atletico Catania sfiorarono la Serie B

Franco ProtoIl presidente del Messina Franco Proto (foto Alessandro Denaro)

Franco Proto ed il Messina: dopo un lunghissimo corteggiamento il matrimonio è diventato realtà. I sette campionati consecutivi in terza serie, dall’inizio degli anni ’90 fino al Duemila, rappresentarono la fase più alta della storia dell’Atletico Catania e sono ancora oggi tra i ricordi più belli per l’imprenditore di Troina. Sotto la sua presidenza il club etneo, riportato in città da Lentini, sfiorò per due volte la promozione in Serie B.

Formazione Atletico Catania 1997-98

Dopo essere arrivata ad un soffio dai playoff con il settimo posto del 1995-96, nel 1996-97 la squadra giunse agli spareggi per il salto di categoria. La corsa si fermò in semifinale nel doppio confronto con il Savoia. Il portiere Squizzi e poi Infantino, Paschetta, De Sensi e Lerda, ingaggiati dal ds Nucifora, tra i pilastri della squadra allenata dallo svizzero Roberto Morinini che rilevò Orazi. Fatale la sconfitta del “San Paolo” di Napoli per 1-0, dopo lo 0-0 casalingo dell’andata (davanti a 20.000 spettatori). Un esito che lasciò l’amaro in bocca dopo una grande stagione. L’Atletico Catania si era infatti classificato al quarto posto, subendo appena 15 reti, record in quell’anno tra tutti i tornei professionistici.

Marcello Pitino

Marcello Pitino il nuovo direttore sportivo del Messina

Gli etnei ci riprovarono l’anno seguente, con Rosario Foti allenatore. La rimonta ebbe però inizio solo dopo il cambio di panchina e il ritorno in sella di Paolo Lombardo. Appena 17 i punti collezionati nel girone d’andata, ben 31 al ritorno: una marcia davvero inarrestabile. Onorati, Bombardini, Sulcis, Nobile e compagni, quinti al termine della regular season, si arresero soltanto ai playoff contro la quotata Ternana guidata da un certo Gigi Del Neri. Di Borgobello il gol partita che decise la semifinale di ritorno, in quanto l’1-0 per gli umbri seguì lo 0-0 dell’andata.

Adriano Polenta

Nel corso degli anni trascorsi al timone dell’Atletico Catania (nel 2000-01 l’ultimo campionato disputato in C1), Roberto Pitino come general manager e Adriano Polenta in qualità di direttore sportivo furono tra i fidati collaboratori di Franco Proto, vivendo insieme peraltro l’esaltante stagione 1997-98. Entrambi seguiranno il loro presidente anche in riva allo Stretto. Pitino è stato già direttore sportivo di Catania, Catanzaro, Nocerina e Leonzio. Polenta, difensore con oltre 400 presenze in carriera, principalmente tra Catania e Cava dei Tirreni, ha curato lo scouting per Bologna ed Ascoli ed anche a Messina avrà l’incarico di individuare giovani di prospettiva. Messina-Catania, per un curioso scherzo del destino, sarà la “prima” ufficiale del nuovo corso.

Commenta su Facebook

commenti