Con un poker di reti il Rocca di Capri Leone supera il Campofelice di Roccella

Rocca di Capri Leone

Conferma importante per il Rocca di Capri Leone che bissa il successo ottenuto all’esordio sul campo del CUS Palermo superando per 4 reti a 1 il Campofelice di Roccella. Ancora un poker di reti rifilate ad una squadra che consapevole dell’inferiorità tecnica ha cercato di stare in partita per più tempo possibile. Protagonisti gli ex igeani Cannavò (autore di una doppietta) e Triolo (suo il gol del raddoppio); di Santino Biondo la quarta rete bianco azzurra.

Antonio Cannavò (Rocca di Capri Leone)

Antonio Cannavò (Rocca di Capri Leone)

Indisponibile Tonino Mento per le solite noie di inizio stagione, gioca solo quaranta minuti Mario Russo che curiosamente, così come sette giorni fa, è costretto ad uscire a cinque minuti dalla fine del primo tempo. Il punteggio si sblocca dopo otto minuti con Antonio Cannavò, bravo a sfruttare il cross basso dalla destra di Mondello, il controllo è perfetto per il sinistro ad incrociare sul primo palo. Il fortino della squadra di Mammana regge come può, ma sono costanti le proiezioni offensive sulle corsie esterne dei locali che permettono ancora a Cannavò e poi Monastra di rendersi molto pericolosi con soluzioni ravvicinate, fuori di pochissimo. Il raddoppio giunge al minuto 35, Monastra sulla sinistra si invola e crossa basso, sul primo palo, Cannavò sporca il pallone che arriva docile sui piedi di Sebastiano Triolo, per l’ex igeano è un gioco da ragazzi depositare in rete. Come detto al 40’ Protopapa rileva Russo, con Naro che scala in difesa, mentre Triolo si sposta al centro. La prima frazione si chiude con la conclusione leggermente imprecisa dell’onnipresente Cannavò.

L'esultanza dei giocatori del Rocca di Capri Leone

L’esultanza dei giocatori del Rocca di Capri Leone

Nella ripresa non ci sono cambi, ma il Rocca non affonda e permette al Campofelice di Roccella di affacciarsi con lanci lungi dalle parti di Maisano ma senza mai tirare in porta. Gli attaccanti di casa ci provano dal limite: pregevole la conclusione al volo di Naro che impegna severamente l’ottimo Sanzeri in un tuffo plastico. Di Cara dai venti metri mette i brividi all’inoperoso Maisano, che vede la palla stamparsi sulla traversa. Il portiere ospite Sanzeri si esalta con un superlativo intervento di puro istinto sul tiro a botta sicura dal dischetto di Longo. Nell’azione il giovane classe ‘97 subisce l’infortunio che lo mette fuori causa, al suo posto entra il secondo portiere Papa. Neanche il tempo di prendere posizione tra i pali, che dal successivo calcio d’angolo deve raccogliere il pallone in rete sull’appoggio sottomisura di Cannavò. Cinque minuti dopo il neo entrato Biondo, di testa, sigla la quarta rete. Sul finale di partita un po’ di rilassamento permette a Fricano di segnare il definitivo 4-1 sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Dopo il primo vantaggio la vittoria del Rocca non è mai stata in discussione, troppa la differenza tecnica tra le due formazioni, pur senza il faro a centrocampo Tonino Mento e con Mariano Russo come al solito tra i migliori nei suoi quaranta minuti in campo.

Rocca di Capri Leone – Campofelice di Roccella  4- 1

Marcatori: 8’ Cannavò (R), 35′ Triolo (R), 77′ Cannavò (R), 83’ Biondo (R), 91’ Tricano (C).

Usd Rocca di Caprileone: Maisano, Scolaro, Mondello (75’ Fazio), Smariglia, Triolo,  Russo (40’ Protopapa), Milia, Naro, Monastra (71’Biondo), Longo, Cannavò. A disposizione: Caserta, Perdichizzi, Castrovinci, Barca. Allenatore: Ferrara

Campofelice Roccella: Sanzeri (76’ Papa), Iannolino, Morici, Giaconia, Barilotta (75’Virone), Sinagra, Fricano, Damiano (63’Giaconia Giuseppe), Agnello, Di Cara, Ingrao. A disposizione: Lorello, Bellante, Fiasconaro. Allenatore: Mammana

Commenta su Facebook

commenti