Il Pistunina cade a Viagrande e rimane terzultimo. Lo Sporting vince 3-0 nella ripresa

Pistunina

Lo scontro salvezza giocato al Comunale Russo di Viagrande per il 25° turno di Eccellenza va appannaggio dello Sporting che supera con un sonoro 3-0 il Pistunina che adesso è distante ben tredici lunghezze in classifica rispetto alla compagine etnea. Parte bene il Pistunina che si butta nella metà campo avversaria ma dopo pochi minuti lo Sporting prende decisamente il sopravvento conquistando tre calci d’angolo in rapida sequenza. Alla mezzora di gioco il mister rossonero Romeo è costretto al primo cambio con Dell’Acqua che rileva Keita.

Al 35’ è Foresta che cerca il gol per gli ospiti. Il primo tempo finisce senza reti e grandi sussulti dopo tre minuti di recupero.

Nella ripresa al 51’ il Viagrande resta in dieci uomini per il secondo giallo comminato dall’arbitro a Carbone, il Pistunina in superiorità numerica ci prova con Gazzè al 60’. La gara si fa dura, le ammonizioni non mancano ma la svolta arriva al 65’ con Mazzamuto che si fa parare da Fazio un calcio di rigore a seguito di un fallo di Boncordo. Sulla ribattuta lo stesso Mazzamuto è abile a superare l’estremo difensore  peloritano e sbloccare la sfida. Il match viene chiuso in due minuti, al 71’ arriva il raddoppio del Viagrande che fa da prologo all’espulsione di Tiano che pareggia gli uomini in campo tra le due squadre. All’81’ la punizione si fa severa per il Pistunina che subisce il gol di Spina che chiude i giochi. Punteggio pesante per gli ospiti perfezionatosi nel secondo tempo. Pistunina che continua a soffrire nelle zone basse di classifica.

Sporting Viagrande-Pistunina 3-0
Marcatori: Mazzamuto 65’, Spina 81’
Viagrande: Caruso, Amore, Intelisano, Cataruozzolo, Carbone, Chiglien, Scatellato, Tomarchio, Costa, Marziale, Spina. All: Castello
Pistunina: Fazio, Miduri, Tiano, Keita, Puzone, Boncordo, Foresta, Grillo, Minissale, Di Pietro, Gazzè. All: Romeo

Commenta su Facebook

commenti